SENTENZA DEL TRIBUNALE DI PESARO, N. 256/12, NESSO CAUSALE FRA VACCINO E RITARDO PSICOMOTORIO

ANCORA UNA SENTENZA FAVOREVOLE EX LEGE 210/92 Il Giudice del Lavoro del Tribunale di Pesaro, nell’udienza del 04.06.2012, per il ricorso promosso dal Ministero della Salute nella controversia in materia di previdenza ed assistenza contrassegnata dal n. 954 Ruolo generale anno 2010 con oggetto richiesta di indennizzo ex lege L. 210/92 giudica favorevolmente, con Sentenza N. 256/12, alla famiglia del danneggiato. La famiglia era assistita dall’Avv. Luca Ventaloro del foro di Rimini. L’oggetto della controversia è come sempre il nesso causale sussistente fra il ritardo psicomotorio e la prima e seconda vaccinazione pediatrica. Il Ministero eccepisce ancora una volta il difetto
Leggi tutto

SENTENZA DEL TRIBUNALE PENALE DI MACERATA N. 271.02 DEL 23.03.2002

Sentenza del Tribunale Penale di Macerata. Assoluzione dei genitori dall’accusa di violazione art. 110 e 650 del C.P. per inosservanza dell’ordinanza ingiunzione del Sindaco di eseguire vaccinazioni obbligatorie. Depenalizzazione dell’inosservanza delle leggi dell’obbligo vaccinale. I genitori venivano rinviati a giudizio per violazione degli artt. 110 e 650 del Codice Penale per non aver ottemperato ad una Ordinanza del Sindaco che intimava loro il completamento del ciclo vaccinale. La difesa dei genitori invece proponeva il proscioglimento dei genitori ai sensi dell’art. 129 del codice di procedura penale sulla base della depenalizzazione contenuta nelle leggi 706/75 e 689/81. La sentenza dà ragione
Leggi tutto

STORICA VITTORIA ALLA CORTE D’APPELLO DI NAPOLI SEZIONE MINORENNI

ANNULLATO IL DECRETO DI AFFIEVOLIMENTO DELLA PATRIA POTESTÀ Storica vittoria giudiziaria alla Corte d’Appello di Napoli, Sezione Minorenni, in tutela di una nostra obiettrice che aveva ricevuto l’affievolimento della potestà dal TDM di Napoli. Il Decreto contiene statuizioni veramente importanti anche per utilizzo in altri processi e per l’obiezione in genere. Viene ribadito innanzitutto che le leggi che prevedono l’obbligo vaccinale non stabiliscono in alcun modo la coercibilità di tale obbligo. provvedimenti restrittivi della potestà genitoriale possono essere presi in considerazione solo nel caso in cui siano manifesti altri comportamenti negligenti e pregiudizievoli che inducano a ritenere il genitore inadeguato
Leggi tutto

IL GIUDICE DI PACE DI CESENA DÀ RAGIONE AGLI OBIETTORI: ANNULLATE LE SANZIONI

ACCOLTO IL RICORSO CONTRO LE SANZIONI AMMINISTRATIVE Il Giudice di Pace di Cesena dott. Federico Tocco, così come i suoi altri colleghi Giudici dell’Ufficio Giudiziario cesenate, ha accolto il ricorso avverso un’ordinanza-ingiunzione dell’AUSL di Cesena proposta dai genitori D.F e S.C., ritenendo che l’AUSL medesima NON provvede ad informare doverosamente i genitori su una prassi, ritenuta anche pericolosa, come le vaccinazioni. L’AUSL di Cesena infatti, continua a perseguitare i tantissimi obiettori dell’area cesenate, attuando un comportamento COMPLETAMENTE CONTROCORRENTE rispetto a quello delle altre AUSL di Area Vasta Romagna, organismo regionale che integra e condivide risorse e politiche sanitarie, inviando loro
Leggi tutto

MINISTERO DELLA SALUTE, DECRETO 27 GIUGNO 2003

Ministero della Salute, DECRETO 27 giugno 2003. Modifica del decreto ministeriale 13 novembre 2001, recante disposizioni sulla modifica della composizione dei medicinali costituiti da vaccini monodose iniettabili contenenti mertiolato o altri composti organomercuriali come conservanti o come residui nel processo produttivo. Citazione: Visto il documento CPMP/BWP/2517/00 … si ritiene tuttavia opportuno promuovere in futuro la presenza di vaccini privi di tiomersale ed altri preservanti organomercuriali, particolarmente per i vaccini monodose. Citazione: Art. 1. – L’art. 1, comma 2 del decreto ministeriale 13 novembre 2001 e’ così modificato: “2. I lotti delle confezioni dei suddetti medicinali contenenti mertiolato o altri conservanti
Leggi tutto

DECRETO DEL MINISTERO DELLA SANITÀ DEL 15/06/2000

Decreto del Ministero della Sanità del 15/06/2000 Adeguamento   degli   stampati   di   specialita’   medicinali   contenenti   mertiolato   o   altri   composti organomercuriali  come  conservanti  o  come  residui  del  processo  di  fabbricazione  e  modifica  di composizione dei prodotti monodose. (G.U. Serie Generale n. 251 del 26 ottobre 2000).   Allegato: Decreto del Ministero della Sanità del 15/06/2000
Leggi tutto

MINISTERO DELLA SANITÀ. CIRCOLARE N. 16 DEL 11.11.1996. TETANO, MISURE DI PROFILASSI

Ministero della Sanità. Circolare N. 16 del 11.11.1996.Tetano: misure di profilassi. Questa circolare, aldilà delle solite attese indicazioni e considerazioni di vaccinoprofilassi contro il tetano è molto significativa perché esplicita chiaramente la condizione di incidenza della malattia in fasce della popolazione di età sicuramente superiore ai 25 anni ma maggiormente in età maggiore dei 65, in prevalenza donne (anni 1992-95). Quindi in assoluto non è una malattia ad incidenza infantile. Peraltro la totalità dei casi di tetano rilevati viene attribuita per il 64% a persone non vaccinate ma per la restante percentuale si dichiara di non essere a conoscenza dello
Leggi tutto

MINISTERO DELLA SANITÀ. SORVEGLIANZA DELLA PARALISI FLACCIDA ACUTA (AFP), CIRCOLARE 7.2.1995

Sorveglianza della paralisi flaccida acuta (AFP). La circolare definisce la AFP e dichiara apertamente che “Sebbene la AFP possa manifestarsi in soggetti di ogni età, essa è maggiormente frequente nei bambini e nei ragazzi di età inferiore a 15 anni”. Questo fatto porta chiaramente ad una facile conclusione, dal momento che per questa fascia di età, fra le cause probabili c’è senza dubbio la vaccinazione pediatrica contro la polio, vaccinazione che prima della decisioen di adottare il vaccino Salk veniva effettuata con OPV, contenente virus vivo attenuato. La AFP è una sindrome ad inizio rapido ed improvviso caratterizzata da paresi
Leggi tutto

PIANO NAZIONALE VACCINI 2005-2007. ALLEGATO 1

Piano Nazionale Vaccini 2005-2007. Allegato 1 Citazione dal testo: “II documento consta di tre parti: la prima, dedicata ad una disanima della situazione epidemiologica nazionale delle malattie prevenibili con vaccino, oggetto di interesse nel PNV 1999-2000, dopo avere illustrato i risultati ottenuti in termini di aumento delle coperture vaccinali e controllo delle malattie bersaglio, individua i nuovi obiettivi di salute da raggiungere con Ie vaccinazioni e Ie relative strategie di scelta”. Il documento ha il pregio di affrontare per la prima volta in via ufficiale l’argomento del superamento dell’obbligo vaccinale, pur articolandolo in modo molto sfumato e senza dare riferimenti
Leggi tutto