LA FORZA DEGLI ARGOMENTI

Premessa Diamo piena diffusione al documento che il dott. Roberto Gava e i suoi legali (avv. prof. Silvio Riondato del Foro di Padova, e avv. Giorgio Piccolotto del Foro di Treviso ) hanno voluto condividere nell’ottica di una aperta e libera manifestazione di pensiero (in primo luogo) e per il sostegno delle ragioni di chi si batte ogni giorno per una corretta informazione e per la difesa dei diritti fondamentali, tra cui quello della libera scelta terapeutica, particolarmente minacciata nell’ultimo periodo in materia di vaccini, anche attraverso operazioni mascherate da tutela della salute pubblica. Abbiamo voluto dare a questo articolo
Leggi tutto

TRA SCIENZA, FINZIONE E SUGGESTIONE

Studi post-marketing e farmacovigilanza: gli intrecci pericolosi fra industria e sistema sanitario condizionano pesantemente le politiche dei paesi e minano la trasparenza e l’efficacia dei sistemi stessi. 10 Aprile 2017, Redazione COMILVA Onlus Contenuti Prima Parte: Introduzione Gli studi post-marketing: cosa ne sappiamo? I risultati principali dell’indagine tedesca Considerazioni sui risultati dell’indagine Segnalazione delle reazioni avverse: la realtà oltre l’apparenza Conclusioni e implicazioni politiche dello studio tedesco Seconda Parte Facciamo un passo indietro L’AIFA e i suoi Fratelli Italia capofila per le strategie vaccinali a livello mondiale: ci sarà un perché? Epidemie di che? Una mobilitazione senza precedenti! Conclusioni
Leggi tutto

Epidemia di morbillo in due parole. Demitizzata.

Dott. Fabio Franchi [ultima modifica: 19 marzo 2017] Aiuto! Allarme rosso! C’è stato un aumento del 230% dei casi! Poiché i casi sono pochi (circa 700 su 60 milioni di persone, nel 2017) è meglio ricorrere alla percentuale in modo da fare più impressione. Il morbillo è una malattia che nel passato si presentava con epidemie estese ogni 4-5 anni nell’età infantile. Il tempo necessario al riformarsi di un pool di soggetti suscettibili. Prima della vaccinazione colpiva appunto i bambini che andavano all’asilo o alle elementari e certamente in una bassa percentuale di casi la malattia poteva avere forme più
Leggi tutto

Salute: Fare chiarezza su allarme epidemia morbillo. Prevedibile il coinvolgimento di giovani adulti non vaccinati. Spiegare il rapporto con la ciclicità quadriennale delle malattie esantematiche.

COMUNICATO DI FEDERCONSUMATORI http://www.federconsumatori.it/Showdoc.asp?nid=20170317142702 Salute: Fare chiarezza su allarme epidemia morbillo. Prevedibile il coinvolgimento di giovani adulti non vaccinati.  Spiegare il rapporto con la ciclicità quadriennale delle malattie esantematiche. Federconsumatori ritiene necessario fare chiarezza sulla situazione attuale di allarmi costanti e dati contraddittori e incompleti che vengono puntualmente diffusi. Informazioni chiare ed esaustive sono fondamentali in questi frangenti. Per questo chiediamo di sapere: – se e come i casi attuali di morbillo sono dovuti alla nota ciclicità delle malattie esantematiche che ha fatto registrare la epidemia di morbillo nel 2012, quando peraltro non erano significativamente calate le coperture vaccinali, –
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA

  COMStampa_20170130 Rimini, 30 gennaio 2017 La rotta disegnata dalla fine degli anni ’90 che ha introdotto maggiori tutele per i danneggiati e ha visto nascere le leggi regionali verso il superamento delle leggi dell’obbligo è stata improvvisamente invertita con l’alibi del calo delle coperture vaccinali. Ma la realtà è ben altro: Le epidemie di malattie infettive esplodono nelle comunità con elevate coperture vaccinali e colpiscono tutti: l’effetto gregge non funziona. L’insuccesso della vaccinazione di massa nel proteggere la collettività è palese. Va compreso perché le vaccinazioni di massa non garantiscono i risultati, invece di ostinarsi a vaccinare sempre di
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA

COM_20161122_ER3 Rimini, 22 novembre 2016 L’Emilia Romagna ha da oggi una nuova legge regionale che riforma i servizi educativi per la prima infanzia, dall’Assemblea legislativa con 27 voti favorevoli (Pd), 5 no (M5s) e 10 astenuti (Sel, Ln, Fdi, Fi). In particolare l’articolo 6, quello che introduce l’obbligatorietà delle vaccinazioni antipolio, antidifterite, antitetanica e antiepatite B come requisito d’accessoper i bambini a quegli stessi servizi, pubblici e privati, è tato votato daPd, Sel, Fdi, Fi; contrario il M5s, astenuta la Ln. Contrariamente a quanto affermato dagli esponenti della giunta regionale, questo provvedimento non ha nulla a che fare con la tutela della salute pubblica e dei bimbi più deboli, né è fondamentale
Leggi tutto

RISPONDIAMO ALLA DOTTORESSA CANDINI

ANTEFATTO: In data 30 ottobre u.s. Comilva FVG Onlus replicava così all’iniziativa del Comune di Trieste volta a vietare ai non vaccinati l’accesso ai nidi ed alle scuole dell’infanzia. La Dottoressa Giulia Candini, l’8 Novembre, ci risponde: pag 1  –  pag 2 Essendo stati chiamati in causa, non possiamo esimerci dal rispondere a nostra volta.   Dal momento che non siamo, come spesso si usa strumentalmente definirci, “antivaccinisti”, che condividiamo in prima persona le preoccupazioni della dottoressa Candini circa la salute dei bambini, che sono anche nostri figli, e dal momento che riteniamo che quello della dottoressa non sia un
Leggi tutto

Andrew Wakefield e i retroscena della controversia “Lancet 12”

La vera storia di un insabbiamento globale Brani tratti da: Vaccine Epidemic, di L. K. Habacus, M.A. e M. Holland, J.D. Science for Sale, di D. L. Lewis, PhD Introduzione: ANDATELO A VEDERE! … Mentre questi se ne andavano, Gesù si mise a parlare di Giovanni alle folle: “Che cosa siete andati a vedere nel deserto? Una canna sbattuta dal vento? Che cosa dunque siete andati a vedere? Un uomo avvolto in morbide vesti? Coloro che portano morbide vesti stanno nei palazzi dei re! E allora, che cosa siete andati a vedere?” … (Matteo, 11) Abbiamo scomodato, si fa per
Leggi tutto

UMBRIA: DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 18 gennaio 2016, n. 25.

La Regione Umbria, in linea con le direttive ministeriali in essere, con DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 18 gennaio 2016, n. 25, approva nello scorso febbraio le nuove “Linee di indirizzo per le Aziende Sanitarie per la promozione della qualità delle attività vaccinali”. Al paragrafo 2.2.5 di questo documento (pag. 21 e 22) viene gestita la cosiddetta “procedura da adottare nel caso di inadempienza all’obbligo vaccinale”. Leggete attentamente questo paragrafo per comportarvi correttamente di fronte al servizio vaccinale qualora intendiate esercitare il vostro diritto all’obiezione di coscienza per fondati motivi (principio di precauzione): mancare nella comunicazione corretta in questa fase significa
Leggi tutto

DECRETO TRIB. MINORENNI BOLOGNA Settembre 2016

Ennesimo Decreto definitivo relativo ad un procedimento de potestate riguardante genitori obiettori. Come già gli altri Uffici Giudiziari minorili, il Tribunale dei Minorenni di Bologna consolida un suo indirizzo costante e qualificato che non intravede incuria nel solo fatto di non vaccinare i figli, ma ritiene che siano altri gli indici di trascuratezza genitoriale. Allegato: Decreto Trib Minorenni Bologna 01 Settembre 2016
Leggi tutto