Pediatri, Giudici e Vaccini

LE RIFLESSIONI DEL DOTT. DARIO MIEDICO SULL'ULTIMO ARTICOLO DI "REPUBBLICA" L'articolo apparso su Repubblica del 12 settembre scorso,   sulle vaccinazioni (prima pagina che prosegue a pagina 19), pur contenendo alcune grossolane inesattezze ed anche qualche falsità,  ha quantomeno  il merito di non essere a senso unico, presentando solo le argomentazioni di chi è favorevole alle vaccinazioni come avveniva nel passato,  ma comincia ad ammettere che esistono controindicazioni anche pesantissime, che l’obbligatorietà vige solo in alcuni paesi e neppure per le stesse patologie, che esiste il diritto al risarcimento, che la magistratura in alcuni casi ha riconosciuto questo diritto precedentemente negato
Leggi tutto

PREMI AI PEDIATRI CHE FANNO VACCINARE

… MA CHI PENSA A CURARE I NOSTRI FIGLI? Il 19 giugno scorso il Corriere di Rimini ha pubblicato l’articolo che vi alleghiamo, rendendo una volta di più chiara la linea di condotta delle società scientifiche pediatriche italiane (SIP) e della Federazione italiana medici pediatri (FIMP). L’articolo è apparso subito ai più come un “clamoroso autogol” (non sarà un caso che l’articolo stesso è sparito dal sito del corriere riminese …). Risalta in modo evidente l’appiattimento di questa corporazione sul paradigma vaccinale che vuole, ad ogni costo, far passare principi secondo i quali: La sicurezza dei vaccini sarebbe provata scientificamente,
Leggi tutto

Indennizzo per i danneggiati dalle vaccinazioni facoltative: illegittimità costituzionale dell’articolo1, comma 1, della Legge 25 febbraio 1992, n. 210

LA SENTENZA DELLA CORTE COSTITUZIONALE FA CHIAREZZA SULL'INDENNIZZO DEI DANNI CAUSATI DALLE VACCINAZIONI FACOLTATIVE Con la sentenza del 26 aprile 2012 viene fatta finalmente chiarezza sul diritto all'indennizzo per danni subiti da vaccinazioni facoltative (come ad es. MPR). Questa sentenza era attesa da anni come atto di giustizia verso tutti i danneggiati ai quali veniva negato, anche di fronte all'evidenza, l'indennizzo in quanto nelal formulazioen della L. 210/92 si indicano "solo le vaccinazioni obbligatorie". Un tale orientaento era già presente in molte pubbicazioni a carattere regionale o particolare, ma non aveva mai avuto prima un riscontro di questo livello istituzionale.
Leggi tutto