COME SEGNALARE UNA REAZIONE AVVERSA

Sul sito AIFA, nella pagina “Segnalazioni reazioni avverse”, si legge:

Le segnalazioni spontanee di sospette reazioni avverse (ADR, Adverse Drug Reaction in inglese) costituiscono un’importante fonte di informazioni per le attività di farmacovigilanza, in quanto consentono di rilevare potenziali segnali di allarme relativi all’uso dei medicinali così da renderli più sicuri, a beneficio di tutti i pazienti.

E:

L’obbligo di segnalazione scende a 36 ore in caso di ADR da medicinali di origine biologica (inclusi i vaccini).

Quindi è obbligatorio segnalare le reazioni avverse ai vaccini entro 36 ore da quando vengono osservate e/o segnalate ai sanitari. Purtroppo, con varie motivazioni o scuse, molti, sanitari e non, eludono questo obbligo. I genitori di un bambino vittima di reazione avversa al vaccino o le stesse vittime di una reazione avversa possono segnalarla all’AIFA, IN QUALSIASI MOMENTO. Qui spieghiamo come.

La pagina web AIFA che contiene tutte le informazioni, i collegamenti e i moduli per la segnalazione di reazioni avverse ai vaccini si trova all’indirizzo: http://www.agenziafarmaco.gov.it/content/segnalazioni-reazioni-avverse

Le segnalazioni di reazione avversa ai vaccini si possono inoltrare compilando un modulo online all’indirizzo: https://www.vigifarmaco.it/report/compiled_reports/new . E’ una procedura predisposta dal dott. Ugo Moretti, responsabile regionale di farmacovigilanza per la regione Veneto.

Sul sito AIFA si può compilare una scheda elettronica all’indirizzo: http://www.agenziafarmaco.gov.it/sites/default/files/scheda_aifa_cittadino_16.07.2012.doc

 Oppure si può scaricare, stampare e compilare una scheda cartacea che trovate sul sito AIFA all’indirizzo: http://www.agenziafarmaco.gov.it/sites/default/files/tipo_file07d6.pdf , da spedire via email o via fax al referente di farmacovigilanza della vostra ASL, che trovate online all’indirizzo: http://www.aifa.gov.it/it/responsabili , oppure in formato PDF all’indirizzo: http://www.aifa.gov.it/sites/default/files/strutture_responsabili_farmacovigilanza_05.04.2017.pdf .

 Aiutiamo a rendere i vaccini più sicuri, a beneficio di tutti i pazienti!