DECRETI DEL TDM DI BOLOGNA PER LE OLTRE 200 PROCEDURE A CARICO DEGLI OBIETTORI

RICONOSCIMENTI ALL’OBIEZIONE DI COSCIENZA ATTIVA

TDM_Bolognall 27 giugno 2011 sono usciti i primi decreti del TdM di Bologna per le oltre 200 procedure a carico degli obiettori (la maggior parte seguita dall’Avv.Ventaloro) che si erano create a seguito di un mutato sentire del Tribunale dei minori del capoluogo emiliano, anche a fronte di una non corretta o inesistente attivazione dell’obiezione di coscienza attiva.

Questi decreti confermano la linea del COMILVA e sono favorevoli ai genitori, contenendo statuizioni per noi molto interessanti. In pratica viene confermata la validità delle posizioni degli obiettori attivi, riconoscendo la legittimità della scelta di non vaccinare sulla base di documentazioni e ricerche scientifiche che mettono in discussione la pratica vaccinale.

Su questa base non ci sono i presupposti per un intervento limitativo della patria potestà verso i genitori.

Pochi giorni dopo provvedimenti analoghi sono stati presi per le cause in corso in Abruzzo (TdM dell’Aquila), sostanzialmente con le stesse motivazioni.

 

Allegato: Non luogo a procedere per mancata vaccinazione, 9.6.2011

Allegato: Non luogo a procedere per mancata vaccinazione, 11.7.2011