PROCESSI ANORMALI DI PENETRAZIONE VIRALE MEDIANTE INIEZIONE

I virus iniettati direttamente nel flusso circolatorio del sangue, sotto il livello della pelle evita l’azione delle immunoglobuline proprie del tessuto e il rivestimento di acido oleico, venendo direttamente a contatto con gli anticorpi presenti nel sangue che hanno il compito di bloccarli e neutralizzarli. Stiamo parlando in questo momento di virus naturali, che non sono cioè il risultato dell’ingegneria genetica. L’organismo umano produce a livello di prima linea difensiva l’immunoglobulina A (IgA), che contrasta i virus artropodi o veicolati dagli insetti, che sono introdotti grazie al processo di succhiamento del sangue e attraverso la puntura iniettati direttamente nel sangue o nella linfa. In altre parole, la natura dispone di appropriate difese contro i virus dei predatori purché l’attacco avvenga attraverso le vie naturali. I problemi vengono fuori quando i virus che normalmente devono seguire questo percorso, sono somministrati per via intramuscolare o sottocutanea.

 

Torna alla pagina principale:
Guida di riferimento per una analisi approfondita del Paradigma Vaccinale