PROCESSI DI ATTACCO VIRALE A CONFRONTO: NATURALE E INVASIVO

Normalmente, l’ingresso naturale di un virus in un organismo si manifesta quando questo viene in contatto con la membrana delle mucose, un sistema che è dotato in sé stesso di propri meccanismi di difesa. Il meccanismo immunitario proprio di queste membrane è dovuto alla produzione e al rilascio locale di IgA, che rappresenta un anticorpo di natura ghiandolare o di membrana, ed è molto più abbondante a livello tessutale rispetto al sangue. Sembra che l’azione dell’IgA sia quella di rivestire o avvolgere il virus e quindi di neutralizzarlo.


Con l’iniezione di un vaccino, viceversa, si permette un ingresso virale per un percorso diverso da quello naturale, abbassando la risposta anticorpale propria dei tessuti, bypassando di fatto la prima linea difensiva del corpo. Questa prassi, deliberatamente utilizzata, non può portare ad altro che ad un aumento dello stato di malattia dei soggetti interessati, il che garantisce ancora una volta una fonte di reddito per un tempo abbastanza lungo, visti gli effetti dannosi a lungo termine che vengono generati. Ecco un altro esempio di attività criminale tenuta nascosta alla pubblica opinione.

 

Torna alla pagina principale:
Guida di riferimento per una analisi approfondita del Paradigma Vaccinale