MINISTERO DELLA SANITÀ. SORVEGLIANZA DELLA PARALISI FLACCIDA ACUTA (AFP), CIRCOLARE 7.2.1995

Sorveglianza della paralisi flaccida acuta (AFP). La circolare definisce la AFP e dichiara apertamente che “Sebbene la AFP possa manifestarsi in soggetti di ogni età, essa è maggiormente frequente nei bambini e nei ragazzi di età inferiore a 15 anni”.

Questo fatto porta chiaramente ad una facile conclusione, dal momento che per questa fascia di età, fra le cause probabili c’è senza dubbio la vaccinazione pediatrica contro la polio, vaccinazione che prima della decisioen di adottare il vaccino Salk veniva effettuata con OPV, contenente virus vivo attenuato.
La AFP è una sindrome ad inizio rapido ed improvviso caratterizzata da paresi o paralisi degli arti con concomitante paresi/paralisi dei muscoli respiratori e della deglutizione, che raggiunge il massimo grado di severità nel giro di 1-10 giorni.
Tra le varie cause della AFP segnaliamo quella poliomielite vaccino-associata: malattia acuta paralitica nella quale il virus vaccinale è ritenuto causa della stessa. Sono considerati compatibili con polio associata a vaccinazione le paralisi insorte in un periodo di tempo compreso tra 4 e 30 giorni nei vaccinati, e tra 4 e 75 giorni nei contatti di soggetti vaccinati.

 

Allegato: Ministero della Sanità, Circolare 7 febbraio 1995