V  I  D  E  O

IL RAGIONEVOLE DUBBIO

Quello che non puoi SAPERE
ma che non puoi IGNORARE!

Commenti recenti

CoRIV

Coordinamento per la Ricerca e l’Informazione sulle Vaccinazioni

Home | Forum | Vaccini e dintorni | Dubbi e problematiche sulla vaccinazione
24 replies [Ultimo messaggio]
michy99
Offline
Joined: 04/02/2006
Printer-friendly versionSend by emailPDF versionHo mio figlio di 3anni, la pediatra di base ha diagnosticato scarlattina,e mi ha prescritto 10 giorni di augmentin (antibiotico). Ora chiamando il medico naturopa che ce lo segue dice di non dare nulla a parte un rimedio omeopatico mercurius heel, e che tutto sparirà in pochi giorni,solo che la pediatra di base ci ha spaventato un pò sui rischi che può correrre il bambino se non beve l'antibiotico,io per ora non ho ancora incominciato a darglielo,chiedo a voi se qualcuno ci è passato e come ne è venuto fuori? Grazie mille simy

Re: scarlattina

Printer-friendly versionSend by emailPDF versioncapito a pennello, perchè siamo appena passati da una vicenda praticamente uguale. Nostra figlia ha 3 anni, dopo due giorni di febbricola con mal di gola l'abbiamo portata dalla pediatra (sospettavamo la scarlattina per via altri bimbi che l'avevano avuta), lei ha diagnosticato la scarlattina (tramite tampone, perchè l'esantema era inesistente) e ha prescritto l'antibiotico, unitamente a streptococcinum (il nosodo omeopatico per lo streptococco). Il nostro pediatra, sentito la sera, ha detto di non darlo, ha prescritto mercurius heel e un linfodrenante (ha detto anche che potevamo addirittura non darle nulla). Noi le abbiamo dato solo questi due rimedi, più un po' di estratto di acerola e del rame oligo-elemento; non ha più avuto febbre, l'esantema non è quasi comparso (5-6 bollicine), dopo quattro giorni il tampone era negativo (la pediatra ha detto che ha avuto una forma leggera oppure non la avuta proprio, pur avendo avuto lo streptococco). Il nostro pediatra ha anche detto che lui sconsiglia l'antibiotico (cura da anni la scarlattina senza antibiotici) perchè secondo gli omotossicologi è l'antibiotico e non lo streptococco in sè il responsabile delle complicanze. Io ho avuto la netta impressione che la pediatra di base abbia prescritto l'antibiotico per cautelarsi sul piano legale (non è comunque una che prescrive antibiotici a raffica). n.b: nostra figlia non è vaccinata, mangia tendenzialmente biologico e vegetariano, non ha mai preso molte medicine (nessun antibiotico): forse anche per questo il sistema immunitario reagisce bene? Marco

Re: scarlattina

Printer-friendly versionSend by emailPDF versionquote:Originally posted by Sole capito a pennello, perchè siamo appena passati da una vicenda praticamente uguale. Nostra figlia ha 3 anni, dopo due giorni di febbricola con mal di gola l'abbiamo portata dalla pediatra (sospettavamo la scarlattina per via altri bimbi che l'avevano avuta), lei ha diagnosticato la scarlattina (tramite tampone, perchè l'esantema era inesistente) e ha prescritto l'antibiotico, unitamente a streptococcinum (il nosodo omeopatico per lo streptococco). Il nostro pediatra, sentito la sera, ha detto di non darlo, ha prescritto mercurius heel e un linfodrenante (ha detto anche che potevamo addirittura non darle nulla). Noi le abbiamo dato solo questi due rimedi, più un po' di estratto di acerola e del rame oligo-elemento; non ha più avuto febbre, l'esantema non è quasi comparso (5-6 bollicine), dopo quattro giorni il tampone era negativo (la pediatra ha detto che ha avuto una forma leggera oppure non la avuta proprio, pur avendo avuto lo streptococco). Il nostro pediatra ha anche detto che lui sconsiglia l'antibiotico (cura da anni la scarlattina senza antibiotici) perchè secondo gli omotossicologi è l'antibiotico e non lo streptococco in sè il responsabile delle complicanze. Io ho avuto la netta impressione che la pediatra di base abbia prescritto l'antibiotico per cautelarsi sul piano legale (non è comunque una che prescrive antibiotici a raffica). n.b: nostra figlia non è vaccinata, mangia tendenzialmente biologico e vegetariano, non ha mai preso molte medicine (nessun antibiotico): forse anche per questo il sistema immunitario reagisce bene? Marco Grazie ora sono più tranqulla, ma visto la similitudine delle cure il pediatra è per caso il Villa,ti ha fatto lui il tampone di controllo?,e dimmi per quanto riguarda la convalescenza prima di tornare all'asilo è molto lunga? simy

Re: scarlattina

Printer-friendly versionSend by emailPDF versionsì, è lui! in teoria la scarlattina è contagiosa almeno finchè non sparisce completamente l'esantema; il nostro caso forse è stato un po' particolare, ma in pratica la pediatra l'avrebbe riammessa all'asilo dopo una settimana dai primi sintomi, cioè 4 giorni dopo la diagnosi (poi c'erano di mezzo i ponti del 25/4 e 1/5 quindi è stata a casa un po' di più, anche se era sempre al parco). In generale, se la scarlattina è "seria" (febbre alta ed esantema diffuso), vale il principio di una adeguata convalescenza. Marco

Re: scarlattina

Printer-friendly versionSend by emailPDF versionp.s.: non era però il Villa che ha fatto il tampone (ma la pediatra di base). Marco

Re: scarlattina

Printer-friendly versionSend by emailPDF versionquote:Originally posted by Sole p.s.: non era però il Villa che ha fatto il tampone (ma la pediatra di base). Marco Ti ringrazio Marco, stasera portiamo il bambino dal Villa,perchè c'è venuto il dubbio che non sia scarlattina,o perlomeno che sia anche per mio figlio una forma lieve. Ieri era steso sul divano dolorante oggi salta sul letto e l'esantema sembra stia rientrando anche perchè non era così fortemente visibile,la febbre durata due girni non ha superato i 38.5,e non aveva nemmeno la famosa lingua a lampone così parlando col Villa ci ha detto di portaglielo potrebbe anche che la pediatra di base si sia sbagliata! simy

Re: scarlattina

Printer-friendly versionSend by emailPDF versioncaso identico a mia figlia, che però un po' di lingua a lampone l'ha avuta. Salutami il Villa (Marco papà di Alice) e facci sapere come sta il piccolo nei prossimi giorni! Marco

Re: scarlattina

Printer-friendly versionSend by emailPDF versionquote:Originally posted by Sole caso identico a mia figlia, che però un po' di lingua a lampone l'ha avuta. Salutami il Villa (Marco papà di Alice) e facci sapere come sta il piccolo nei prossimi giorni! Marco Sarà fatto[:D], dimmi una cosa tu non hai dubbi sul fatto che non avendo dato l'antibiotico,Alice possa in qualche modo avere delle complicazioni. simy

Re: scarlattina

Printer-friendly versionSend by emailPDF versionbeh, in generale sono dell'idea che quando ci terrorizzano con le "complicazioni", i medici riportano delle statistiche senza mai sapere CHI sono quei bambini che incorrono nelle complicanze (tipico caso sono le argomentazioni pro-vaccino per il morbillo). Quando dicono, che so, che l'1 per mille dei bambini che contrae il morbillo si ammala gravemente, danno l'impressione che sia una roulette russa, ma evidentemente non è così: forse quelli che si ammalano gravemente sono debilitati gravemente, hanno problemi seri comunque. Dal punto di vista medico, mi rassicura comunque il fatto di non essere nell'Africa nera, e di avere la possibilità di chiedere a uno (o più) pediatri quando ho qualche dubbio (per es., per il rischio di nefrite post-scarlattina, basterebbe fare un controllo delle urine settimanale per qualche settimana, ma si preferisce dare l'antibiotico a priori...). Marco

Re: scarlattina

Printer-friendly versionSend by emailPDF versionquote:Originally posted by Sole caso identico a mia figlia, che però un po' di lingua a lampone l'ha avuta. Salutami il Villa (Marco papà di Alice) e facci sapere come sta il piccolo nei prossimi giorni! Marco Ciao Marco ti abbiamo salutato il Villa,che contraccambia,anche noi stiamo dando mercurius e avomis,più oro-argento-rame,e sembra che si stia sistemando tutto il bimbo ha ricominciato a mangiare e la gola è solo un pò arrossata ma sta rientrando.Salta tranquillamente sul letto e fa disperare qundi se continua così direi che va bene! Il pediatra ci ha detto che domani possiamo portarlo all' asilo ma io aspetto ancora qualche giorno,comunque anche per Luca la forma di scarlattina non è così forte tanto che l'esantema sembrava quasi un rossaore da febbre,ed è già sparito cosi il medico ci ha detto che potrebbe essre anche la quarta malattia o scarlattinetta, oggi non più riconosciuta come tale visto che viene comunque curata con l'antibiotico, da medici "normali". Ti ringrazio, un bacione ad Alice, e ti tengo informato se ci sono novità. simy

Re: scarlattina

Printer-friendly versionSend by emailPDF versionquote:Originally posted by michy99 [quote]Originally posted by Sole caso identico a mia figlia, che però un po' di lingua a lampone l'ha avuta. Salutami il Villa (Marco papà di Alice) e facci sapere come sta il piccolo nei prossimi giorni! Marco Ciao Marco ti abbiamo salutato il Villa,che contraccambia,anche noi stiamo dando mercurius e avomis,più oro-argento-rame,e sembra che si stia sistemando tutto il bimbo ha ricominciato a mangiare e la gola è solo un pò arrossata ma sta rientrando.Salta tranquillamente sul letto e fa disperare qundi se continua così direi che va bene! Il pediatra ci ha detto che domani possiamo portarlo all' asilo ma io aspetto ancora qualche giorno,comunque anche per Luca la forma di scarlattina non è così forte tanto che l'esantema sembrava quasi un rossaore da febbre,ed è già sparito cosi il medico ci ha detto che potrebbe essre anche la quarta malattia o scarlattinetta, oggi non più riconosciuta come tale visto che viene comunque curata con l'antibiotico, da medici "normali". Ti ringrazio, un bacione ad Alice, e ti tengo informato se ci sono novità. simy [/quote Marco volevo chiederti,come fai a coltivare i germogli,visto che ce ne ha parlato il doc.,volevo anche chiederti se Alice nella convalescenza ti sembrava un pò più stanca del solito, e se avete detto o meno alla pediatra di base che non avete somministrato l'antibiotico.Sai la pediatra di base non ci ha scritto esami di controolo,anche perchè ha prescritto dosi massicce di antibiotico,ma anche il Doc. non ci ha scritto nulla nonostante io ho chiesto se era il caso di fare un tampone e degli altri esami, urine.... Lui ha risposto vita normale. simy

Re: scarlattina

Printer-friendly versionSend by emailPDF versionScusate se mi intrometto in questa questione scarlattina o tonsillite da streptococco... Anche la mia bimba ha avuto questa tonsillite da strepto senza quasi esantema ed anche noi l'abbiamo curata senza antibiotico, ma con rimedi omeopatici pur se diversi dai vostri. Tutto è andato bene, nessuna complicanza anche a lungo termine visto che questo episodio è successo nel dicembre 2002, anzi non ci sono più stati episodi di ricaduta di nessun tipo di tonsillite (cosa che invece ho visto capitare molto spesso alle tonsilliti curate con antibiotico)quindi volevo rassicurare sull'efficacia della cura omeopatica. Una cosa su cui invece vorrei mettere l'accento è la convalescenza: ecco io ho sperimentato che soprattutto nelle malattie esantematiche (e oggi ci rimangono solo varicella e scarlattina, perchè di morbillo non ne gira più ed anche i non vaccinati nn lo prendono)la convalescenza sia di fondamentale importanza per la ripresa. Quindi suggerisco , se ovviamente siete nelle condizioni di poterlo fare senza sconvolgere la vs vita lavorativa e parentale, di tenere il bimbo a riposo per almeno una decina di giorni per permettere alle forze di rigenerazione di agire al meglio. Questa è la mia esperienza, senza nessuna pretesa che possa essere giusta per tutti! Ciao a tutti! marta

Re: scarlattina

Printer-friendly versionSend by emailPDF versionquote:Originally posted by crisocolla Scusate se mi intrometto in questa questione scarlattina o tonsillite da streptococco... Anche la mia bimba ha avuto questa tonsillite da strepto senza quasi esantema ed anche noi l'abbiamo curata senza antibiotico, ma con rimedi omeopatici pur se diversi dai vostri. Tutto è andato bene, nessuna complicanza anche a lungo termine visto che questo episodio è successo nel dicembre 2002, anzi non ci sono più stati episodi di ricaduta di nessun tipo di tonsillite (cosa che invece ho visto capitare molto spesso alle tonsilliti curate con antibiotico)quindi volevo rassicurare sull'efficacia della cura omeopatica. Una cosa su cui invece vorrei mettere l'accento è la convalescenza: ecco io ho sperimentato che soprattutto nelle malattie esantematiche (e oggi ci rimangono solo varicella e scarlattina, perchè di morbillo non ne gira più ed anche i non vaccinati nn lo prendono)la convalescenza sia di fondamentale importanza per la ripresa. Quindi suggerisco , se ovviamente siete nelle condizioni di poterlo fare senza sconvolgere la vs vita lavorativa e parentale, di tenere il bimbo a riposo per almeno una decina di giorni per permettere alle forze di rigenerazione di agire al meglio. Questa è la mia esperienza, senza nessuna pretesa che possa essere giusta per tutti! Ciao a tutti! marta Hai perfettamente ragione, sto tenendo a casa il bimbo,però lui venerdì ha una gita a cui tiene molto andare e così non vorrei deluderlo. Comunque sta reagendo bene alle cure,solo che è difficile nonostante io mi fidi del medico,sentirsi bollare come una mamma che fa rischiare la pellea suo figlio, visto che tutti per evitare, cardite e reumatismi usano l'antibiotico. Un bacione. simy

Re: scarlattina

Printer-friendly versionSend by emailPDF versionpienamento d'accordo sulla convalescenza, ma tieni presente che secondo me convalescenza significa evitare eccessivi stress (come l'asilo nido in sè può essere), non i divertimenti... (può darsi che un giorno di gita sia un bene?) riguardo a visite successive, urine, ecc. la nostra storia è stata strana perchè: il lunedì la pediatra di base ha fatto il tampone e prescritto l'antibiotico, la sera abbiamo visto Villa, e venerdì l'ho portata dalla pediatra di base, ma c'era la sostituta. Questa pediatra mi ha detto che in fondo è stato un bene evitare l'antibiotico, e non mi ha consigliato alcun ulteriore controllo. La pediatra di base non l'ho più vista, ma sicuramente ne parlerò anche con lei quando la vedrò (ma non credo che ci "sgriderà" perchè sa che siamo seguiti da un medico competente). Per i germogli, ho aperto un topic apposito nella sezione alimentazione: http://www.comilva.org/public/comilva/forum2006/topic.asp?TOPIC_ID=352&FORUM_ID=55&CAT_ID=17&Topic_T... ciao Marco

Re: scarlattina

Printer-friendly versionSend by emailPDF versiondimenticavo: Alice non mi è sembrata più stanca del solito (ma ripeto: la manifestazione della malattia è stata così blanda che posso francamente dire che alcuni raffreddori invernali sono stati più stancanti per noi!) Marco

Re: scarlattina

Printer-friendly versionSend by emailPDF versionquote:Originally posted by Sole dimenticavo: Alice non mi è sembrata più stanca del solito (ma ripeto: la manifestazione della malattia è stata così blanda che posso francamente dire che alcuni raffreddori invernali sono stati più stancanti per noi!) Marco Ciao, io credo che il doc. come lo chiamo io sia molto competente,comunque è sempre difficile fare delle scelte come nel caso di non vaccinare Luca. Solo che per i vaccini si ha a disposizione molto più tempo invece in questo caso la scelta è rapida antibiotico si antibiotico no!! Comunque mi marito dice che secondo lui va tutto bene, mio figlio ha avuto l'anno scorso anche la varicella e in convalescenza,non aveva la solita vivacità. Per quanto riguarda la gita farò scegliere a lui,invece per gli esami visto che il Doc. dice di non fare niente faremo così è inproponibile per noi dire alla peditra di base che non abbiamo dato l'antibiotico,perchè rischiamo una denuncia visto la sua posizione anche in merito ai vaccini,tra l'altro stiamo aspettando che arrivi la seconda comunicazione del tribunale per i minorenni sai il responsabile ASl della nostra zona è un osso duro! simy

Re: scarlattina

Printer-friendly versionSend by emailPDF versionquote:[ è inproponibile per noi dire alla peditra di base che non abbiamo dato l'antibiotico,perchè rischiamo una denuncia visto la sua posizione anche in merito ai vaccini,tra l'altro stiamo aspettando che arrivi la seconda comunicazione del tribunale per i minorenni sai il responsabile ASl della nostra zona è un osso duro! simy beh, non esagerare, la scelta di non dare un antibiotico è comunque un vostro diritto, non scelgono i medici! ad ogni modo, è anche inutile fare polemica fine a se stessa se non c'è utilità (io non mancherò di dirlo alla nostra pediatra di base perchè so che è una persona comunque aperta e perchè nel suo caso ritengo che sia utile anche a lei avere un feed-back su una scarlattina superata senza antibiotico) Marco

Re: scarlattina

Printer-friendly versionSend by emailPDF versionquote:Originally posted by Sole quote:[ è inproponibile per noi dire alla peditra di base che non abbiamo dato l'antibiotico,perchè rischiamo una denuncia visto la sua posizione anche in merito ai vaccini,tra l'altro stiamo aspettando che arrivi la seconda comunicazione del tribunale per i minorenni sai il responsabile ASl della nostra zona è un osso duro! simy beh, non esagerare, la scelta di non dare un antibiotico è comunque un vostro diritto, non scelgono i medici! ad ogni modo, è anche inutile fare polemica fine a se stessa se non c'è utilità (io non mancherò di dirlo alla nostra pediatra di base perchè so che è una persona comunque aperta e perchè nel suo caso ritengo che sia utile anche a lei avere un feed-back su una scarlattina superata senza antibiotico) Marco Marco sei una persona molto piacevole,mi hai fatto riflettere,non so, non riesco a capire come mai faccio fatica ad essere razionale questa volta!Proprio io che ho fatto 3 anni e mezzo ad assumere antibitici per delle cistiti batteriche,e cosa ho ottenuto che sono diventate recidive,sai come ne sono venuta fuori oligoelementi e dieta!!!! Sai forse nonostante io mi curo con l'omeopatia,non sono a conoscienza di come agisca sullo steptococco,e comunque sulle forme batteriche,anche se io stessa ho avuto una sinusite fortissima a novembre guarita con un rimedio complesso,e acqua termale lavaggi nasali. Io penso che mi sono adossata un senso di colpa da cui devo uscire dato dal fatto che la nostra pediatra di base,ha un modo di fare che non mi permette di sentirmi a mio agio come invece mi succede dal Doc,quanto ti dice la cura riesce ad addossati adosso un macigno che non ti permette di scegliere razionalmente. Sai nella nostra zona è rinomata per essere una buona pediatra,a differenza degli altri che non si portano dietro a sè una buona reputazione. Noi abbiamo deciso di far seguire il bimbo dal doc.appunto per non avere dubbi sulla terapia,ma questa volta lui non era disponibile e così abbiamo consultato lei e quaesto mi ha mandato in confusione totale!!!Sono daccordo sul fatto che possiamo scegliere se dare l'antibiotico oppure no,ma quando parli con una dottoressa che crede fermamente alla medicina tradizionale e abolisce totalmente le alternative dicendo che sono acqua fresca,non è facile trovare un punto di incontro.Pensa che quando mio figlio ha avuto la varicella non conoscievo il doc.allora andando da lei ci ha prescritto l'antivirale,cosa che fortunatamente ho deciso di non dargli,ma sai conoscevo bene la malattia,e sapevo che essndo virale avrebbe fatto il suo corso. simy

Re: scarlattina

Printer-friendly versionSend by emailPDF versionbeh, io capisco benissimo che la pediatra di base sia comunque importante. Ti dirò che noi, per quanto possibile, ce la siamo "scelta" quando abbiamo cambiato asl, pur essendo già seguiti dal "doc.", ed è stato un bene, perchè - nel bene o nel male - con lei abbiamo sempre a che fare. Anche se si ha un pediatra privato, penso che si debba sempre tener conto che il pediatra di base firma i permessi per il lavoro, i certificati di riammissione al nido, in genere è vicino a casa (per noi il doc. non lo è, invece). Anche a noi è capitato di aver bisogno della pediatra di base in caso di emergenza, e anche se sembriamo così sicuri di noi stessi siamo comunque permeabili ai pareri medici o ad alcuni tipi di "pressione"! Ad ogni modo, non hai pensato di cambiare pediatra di base? Potresti provare ad andare a fare una chiaccherata con altri pediatri della zona, per vedere se c'è un minimo di sintonia (non pretendere troppo...) Marco

Re: scarlattina

Printer-friendly versionSend by emailPDF versionquote:Originally posted by Sole beh, io capisco benissimo che la pediatra di base sia comunque importante. Ti dirò che noi, per quanto possibile, ce la siamo "scelta" quando abbiamo cambiato asl, pur essendo già seguiti dal "doc.", ed è stato un bene, perchè - nel bene o nel male - con lei abbiamo sempre a che fare. Anche se si ha un pediatra privato, penso che si debba sempre tener conto che il pediatra di base firma i permessi per il lavoro, i certificati di riammissione al nido, in genere è vicino a casa (per noi il doc. non lo è, invece). Anche a noi è capitato di aver bisogno della pediatra di base in caso di emergenza, e anche se sembriamo così sicuri di noi stessi siamo comunque permeabili ai pareri medici o ad alcuni tipi di "pressione"! Ad ogni modo, non hai pensato di cambiare pediatra di base? Potresti provare ad andare a fare una chiaccherata con altri pediatri della zona, per vedere se c'è un minimo di sintonia (non pretendere troppo...) Marco Abbiamo già provato ma nella nostra zona lei è la migliore,anche per noi doc. è troppo lontano ci mettiamo ogni volta 30 minuti di macchina,ma ci sentiamo più trnquilli con lui proprio perchè possimo dire sempre come la pensiamo senza che vada sulle difensive. Adesso l'importante è che il mio cucciolo guarisca bene,e se ci saranno novità riguardo a cambiare medico sorò in prima linea,ma dalle nostre parti tutti i dottori anche i privati si comportano allo stesso modo,non ne vogliono sapere di medicine alternative,qualcuno tace mandando giù il boccone amaro ma facendotela pesare ogni volta che vai da loro,ti dico questo perchè abbiamo già cambiato pediatra una volta,e gira gira lei è risultata la scelta migliore! simy

Re: scarlattina

Printer-friendly versionSend by emailPDF versionCiao a tutti vorrei raccontarvi la mia esperienza. Mia figlia (20 mesi) la scorsa settimana ha avuto per 2 sere di seguito la febbre alta (38,5 la prima sera e 40 la seconda). Si lamentava molto e diceva che aveva "dolore" in bocca. Non le abbiamo dato nulla per abbassare la febbre, ma l'abbiamo solo tenuta scoperta. Il terzo giorno non aveva più febbre. Il quarto giorno siamo comunque partiti per una vacanza a Barcellona. In aereo ho iniziato a notare macchie rosse sul suo viso e nelle ore successive anche dei puntini, sensibili al tatto, su collo, dorso e petto. La sera l'abbiamo portata al pronto soccorso pediatrico di Barcellona dove, dopo una visita accurata, le hanno diagnosticato un'infezione virale (sintomi: febbre alta, poi niente per un paio di giorni, poi esantema e bolle, gola molto arrossata). Erano proprio sicuri di ciò che dicevano. Mi hanno detto che questo virus è molto diffuso e spesso viene confuso con qualche malattia esantematica (io pensavo proprio alla scarlattina, o alla VI malattia). Non le hanno prescritto alcun medicinale e dopo un giorno e mezzo era tutto un ricordo. Non so che pensare! Ma non è che spesso i medici confondono malattie esantematiche ( che definiscono "in forma leggera") con altre che non c'entrano niente?!?! Eleonora

Re: scarlattina

Printer-friendly versionSend by emailPDF versiona parte che il decorso avrebbe potuto essere simile anche con la scarlattina (che infatti non necessita, secondo alcuni medici "non convenzionali" di particolari cure farmacologiche). Detto ciò, anche io ho il sospetto che spesso accadano sviste di questo tipo, e nessuno se ne rende conto neppure a posteriori. Del resto, un classico caso avviene quando prescrivono antibiotici, la malattia passa e quindi l'impressione è che fosse di natura batterica (mentre è più probabile che fosse virale e sia passata indipendentemente dall'antibiotico). Quello che mi fa abbastanza irritare è che la medicina ufficiale, altamente tecnologica, sembra prendere il peggio dalla tecnologia (diagnosi e cure altamente invasive, costi altissimi, strutture sanitarie ispirate al modello carcerario, ecc.) ignorandone i possibili vantaggi: invece di spendere in antibiotici a tappeto, non si potrebbero fare un po' più spesso degli esami affidabili sulla presenza di infezioni batteriche? (è solo un esempio, però in parte è proprio il tuo caso: la scarlattina è una manifestazione dell'infezione da streptococco). E l'altro esempio qui dibattuto in un altro topic è quello degli anticorpi contro il tetano: perchè vaccinare in massa quando basterebbe fare esami per tali anticorpi in massa e poi valutare la vaccinazione per i soli casi a rischio? (forse il vaccino costa di più dell'esame degli anticorpi?) Marco

Re: scarlattina

Printer-friendly versionSend by emailPDF versionCiao Simy, ancora il mio bimbo di 7 mesi e 12 non l'ha presa ma io all'epoca circa 25 ani fa si. Mia madre non mi diede proprio niente e sono stata bene. nicola

Re: scarlattina

Printer-friendly versionSend by emailPDF versionquote:Originally posted by nickcar69 Ciao Simy, ancora il mio bimbo di 7 mesi e 12 non l'ha presa ma io all'epoca circa 25 ani fa si. Mia madre non mi diede proprio niente e sono stata bene. nicola Vi ringrazio per il sostegno dato!!!!! Un bacione vi voglio bene simy

Re: scarlattina

Printer-friendly versionSend by emailPDF versionCiao, anche il mio topolo ha gli stessi identici sintomi della scarlattina in forma lieve che avete desritto prima, l'ho portato dalla pediatra della mutua e ovviamente gli ha dato antibiotico per 10 giorni, io non glie lo voglio dare perchè quest'inverno quando ha cominciato a prendere antibiotici poi siamo finiti al cortisone per bocca e non ne uscivamo più, mentre da quando ho preso a dargli omeopatici si è ripreso e non ha più avuto nulla. Vorrei dargli il linfodrenante perchè ha le ghiandole del collo un pò gonfie, solo che la farmacia non trova il nome Avomis, mi potete dire per favore che farmaco è? Grazie, ciao!

Accesso utente

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Non sei loggato

Condividi:

Share this

INDAGINE CONOSCITIVA NAZIONALE DELLE ASSOCIAZIONI PER LA LIBERTÀ VACCINALE

Il sistema di farmacovigilanza italiano ignora deliberatamente le reazioni avverse delle vaccinazioni: aiutaci a fare chiarezza su questo! Registrate qui il vostro caso e leggete attentamente le Avvertenze prima di compilare la scheda di segnalazione: Grazie per il contributo che darete