V  I  D  E  O

IL RAGIONEVOLE DUBBIO

Quello che non puoi SAPERE
ma che non puoi IGNORARE!

Commenti recenti

CoRIV

Coordinamento per la Ricerca e l’Informazione sulle Vaccinazioni

Home | Forum | Vaccini e dintorni | Dubbi e problematiche sulla vaccinazione
8 replies [Ultimo messaggio]
lallaben
Offline
Joined: 26/07/2011
Printer-friendly versionSend by emailPDF versionbuongiorno, sono la mamma di un bambino di 7 anni al quale ho fatto 'purtroppo' le vaccinazioni obbligatorie (in realtà ha fatto l'esavalente perchè alla ASL hanno detto che quelli sfusi non sono più curati). Poi invece non gli ho fatto quelle di morbillo/parotite/rosolia. Vorrei sapere se il richiamo che dovrebbe essere fatto intorno ai 6 anni è ancora obbligatorio. Inoltre nel caso volessi fare solo i 4 obbligatori come dovrei fare? Mi immagino che mi diranno di nuovo che non sono più controllati e quindi è un rischio... Grazie fin da ora per l'aiuto che mi potrete dare

Re: Richiami vaccini dei 6 anni

Printer-friendly versionSend by emailPDF versionecco le leggi. ANTI EPATITE B: Legge 27 MAGGIO 1991 n. 165 (G.U. 1 GIUGNO 1991 n. 127): Legge 27 MAGGIO 1991 n. 165 (G.U. 1 GIUGNO 1991 n. 127) Obbligatorietà della vaccinazione contro l'Epatite virale B. .......è obbligatoria per tutti i nuovi nati, nel primo anno di vita. Il "primo anno" di vita inizia il giorno della nascita e finisce il giorno del compleanno del 1 anno (365 giorni dopo). ...limitatamente ai 12 anni successivi alla data di entrata in vigore della presente legge, la vaccinazione è obbligatoria anche per tutti i soggetti nel corso del dodicesimo anno di età. Il dodicesimo anno di età inizia al compleanno degli 11 anni e termina al compleanno dei 12 anni. La legge è chiara, dal 2° fino all' 11° anno di età e dal 13° in poi, la vaccinazione NON E' PIU' OBBLIGATORIA..ciò significa che un bambino di 2 anni o più fino agli undici anni o dal compimento dei 12 anni in avanti, NON può essere vaccinato. Il capoverso 3: La certificazione della avvenuta vaccinazione è presentata all'atto della prima iscrizione alla scuola dell'obbligo, (scuola elementare) a partire dal sesto anno dalla data di entrata in vigore della presente legge. Tale certificazione è altresì presentata dagli studenti della scuola media inferiore al momento dell'ammissione agli esami di licenza. ANTIPOLIO: Legge 4 FEBBRAIO 1966 n. 51 (G.U. 19 FEBBRAIO 1966 n. 44): Obbligatorietà della vaccinazione antiPoliomielitica. La vaccinazione contro la poliomielite è obbligatoria per i bambini entro il primo anno di età. La legge è chiara, dal 2° anno di età la vaccinazione NON E' PIU' OBBLIGATORIA. Come potete osservare la legge (anticonsuetudinaria e quindi anticostituzionale) è chiara, vaccinazione solo entro il primo anno di età, NON dopo Dal secondo anno non è più obbligatoria; NON SI PUO' VACCINARE al di fuori dell'rsquo;età prescritta dalla legge; eppure da più di 30 anni assistiamo ad una dittatura Sanitaria che se ne frega altamente della legge e vaccina a qualsiasi età. La legge continua dicendo: 3. Il contravventore è punito con l’ammenda fino a lire 100 mila. Anche qui vi è una chiara e precisa indicazione, il reato di non vaccinazione (obbligatoria nel solo primo anno di età), non è perseguibile penalmente, se non con un' ammenda (reato solo amministrativo). NON è prevista la coercizione o la vaccinazione coatta; infatti nel successivo DM del 25 MAGG. 1967 si aggiunge allì art. 4 al 3° capoverso: A tal fine è fatto obbligo agli uffici di igiene di esplicare opera di propaganda e di convinzione presso il pubblico affinché detti soggetti si presentino alla vaccinazione. 4. Ai documenti prescritti per la prima ammissione alla scuola dell'obbligo (scuole elementari) è aggiunto il certificato da rilasciarsi gratuitamente di aver subito la vaccinazione antipoliomielitica. Commento: il certificato di vaccinazione è richiesto SOLO alla prima ammissione (scuola elementare e non media o successive) alla scuola dell'obbligo (i primi 8 anni, 5 elementari + 3 medie). Inoltre da questo articolo si evince che, la non presentazione del certificato non impedisce la frequenza scolastica, il certificato non esclude l'obbligo all'educazione scolastica, sancito dall'art. 34 della Costituzione Italiana, nelle scuole Superiori non è obbligatorio presentare il certificato di vaccinazione e se ve lo chiedono, la richiesta è illegittima. ANTI TETANICA: Legge 5 MARZO 1963 n. 292 (G.U. 27 MARZO 1963 n. 83): Vaccinazione antiTetanica obbligatoria. E' obbligatoria la vaccinazione antitetanica..........per tutti i bambini nel secondo anno di età. Nel primo anno di età non è obbligatoria ma solo dal secondo; anno. Il 2° anno di età, inizia il giorno del compleanno del 1° anno e termina il giorno del compleanno degli anni 2. La legge è chiara, nel 1° anno e dal 3° anno di età la vaccinazione NON E'OBBLIGATORIA. 3 bis Tra i documenti prescritti per l'Ammissione alle scuole primarie (scuole elementari) e secondarie (scuole medie) sono compresi i certificati di aver subito la vaccinazione anti tetanica, anti difterica e quando del caso le inoculazioni di richiamo. Come potete osservare nelle scuole liceali e superiori questi documenti non possono essere richiesti e come per le altre vaccinazioni obbligatorie la mancata presentazione del certificato non comporta L'esclusione dalla frequenza alla scuola dell'obbligo, nelle superiori l'obbligo di presentazione del documento vaccinale non esiste più. Occorre ricordare che è richiesto solo la presentazione del certificato di vaccinazione e non di "avvenuta vaccinazione per cui potete presentare un certificato anche "negativo". NON deve spettare al Preside di una scuola, controllare se la vaccinazione è stata eseguita o meno, (questo spetta alle USL), egli può solo richiedere il certificato e null'altro ANTI DIFTERICA: Legge 6 GIUGNO 1939 n. 891 (G.U. 1 LUGLIO 1939 n. 152) Obbligatorietà della vaccinazione antiDifterica. E' obbligatoria la vaccinazione contro la difterite per tutti i bambini dal secondo al decimo anno di età. La legge è chiara, nel 1° anno di età NON E' OBBLIGATORIA, come dal compleanno dei 10 anni in avanti. Il "decimo anno di età" inizia il giorno del compleanno degli anni 9 e termina il giorno del compleanno degli anni 10 (dieci). spero ti sia stato utile. Luca

Re: Richiami vaccini dei 6 anni

Printer-friendly versionSend by emailPDF versionciao. i vaccini che hai elencato non sono obbligatori.

Re: Richiami vaccini dei 6 anni

Printer-friendly versionSend by emailPDF versionPotrebbero farvi storie per l'antiepatite B, per il quale persiste l'obbligatorietà sino al 12° anno ma avete tutto il diritto di intraprendere il percorso dell'obiezione vaccinale o se proprio ci tenete a vaccinare cercate i vaccini singoli, potreste ordinarli in qualche altro Paese...

Re: Richiami vaccini dei 6 anni

Printer-friendly versionSend by emailPDF versionGrazie per le risposte, il mio dubbio è sui vaccini Poliomielite, Difterite, Tetano, EpatiteB che sono obbligatori. Quindi è obbligatorio anche il richiamo?

Re: Richiami vaccini dei 6 anni

Printer-friendly versionSend by emailPDF versionNiente è obbligatorio: potete comunque rifiutarvi col dissenso informato (preferibilmente del Comilva).

Re: Richiami vaccini dei 6 anni

Printer-friendly versionSend by emailPDF versionCiao, La legge in Italia prevede l’obbligatorietà di 4 vaccini: polio, tetano, difterite ed epatite B anche se ora in commercio non esistono praticamente più le monodosi di questi vaccini e le ASL propongono quanto le aziende farmaceutiche producono per scelte di mercato più che per reale necessità. Cosa vuol dire che quelli singoli non sono controllati? Comunque l'obbligatorietà è relativa solo a quelle del primo anno: i cosiddetti richiami degli anni successivi sono in realtà facoltativi. Per effettuare l'obiezione puoi avvalerti dei documenti presenti nell'area riservata agli iscritti.

Re: Richiami vaccini dei 6 anni

Printer-friendly versionSend by emailPDF versionNoto una certa confusione circa l'obbligatorieta'. Qualcuno dice che finisce il primo anno altri no. Qualcuno puo' citare delle fonti eatte con le quali controbattere eventuali insistenze delle ASL? Forse l'avvocato le conosce bene. Grazie! magja ha scritto: Ciao, La legge in Italia prevede l’obbligatorietà di 4 vaccini: polio, tetano, difterite ed epatite B anche se ora in commercio non esistono praticamente più le monodosi di questi vaccini e le ASL propongono quanto le aziende farmaceutiche producono per scelte di mercato più che per reale necessità. Cosa vuol dire che quelli singoli non sono controllati? Comunque l'obbligatorietà è relativa solo a quelle del primo anno: i cosiddetti richiami degli anni successivi sono in realtà facoltativi. Per effettuare l'obiezione puoi avvalerti dei documenti presenti nell'area riservata agli iscritti.

Re: Richiami vaccini dei 6 anni

Printer-friendly versionSend by emailPDF versionappena ho un po di tempo incollo le leggi Luca

Accesso utente

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Non sei loggato

Condividi:

Share this

INDAGINE CONOSCITIVA NAZIONALE DELLE ASSOCIAZIONI PER LA LIBERTÀ VACCINALE

Il sistema di farmacovigilanza italiano ignora deliberatamente le reazioni avverse delle vaccinazioni: aiutaci a fare chiarezza su questo! Registrate qui il vostro caso e leggete attentamente le Avvertenze prima di compilare la scheda di segnalazione: Grazie per il contributo che darete