REGIONE UMBRIA. DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 11 GIUGNO 2007, N. 962

Regione Umbria. Approvazione di linee guida vincolanti per Aziende USL finalizzate al migliora mento della pratica vaccinale e ad una maggiore efficienza dei servizi (così come rettificata con D.G.R. 3 settembre 2007, n. 1421).
In un documento di circa 40 pagine la regione Umbria indica il suo piano regionale di vaccinazione, comprendendo la gestione degli obiettori di coscienza con l’istituzione della procedura di dissenso informato (da pag. 33, Allegato 7).

È uno dei provvedimenti francamente più poveri e scarni, con contenuti talvolta scandalosi (come a pag. 13 l’affermazione “Non è necessario misurare la febbre o eseguire una visita medica prima della vaccinazione a meno che il bambino non appaia malato o i genitori non dicano che il bambino ha una malattia in corso”.
Da dimenticare la parte relativa alle controindicazioni (Allegato 5).
Piuttosto utile al fine di orientarsi correttamente per la gestione dell’obiezione è lo schema riassuntivo a pagina 35 e la modulistica indicata nelle pagine finali.

 

Allegato: DELIBERA DELLA GIUNTA REGIONALE 11 giugno 2007, n. 962