SENTENZE FAVOREVOLI DAL GIUDICE DI PACE DI MERANO

RIAPERTA UNA BRECCIA IMPORTANTE IN ALTO ADIGE

Merano.previewFinalmente, in un momento in cui la Provincia autonoma di Bolzano subissa di multe (Ordinanze Ingiunzione) i nostri obiettori, ecco la prima delle nostre difese al Giudice di Pace di Merano (Cancelleria Civile) che ha ottenuto successo. E’ stata portata avanti dal nostro obiettore M.C. con l’ausilio a distanza dell’Avv. Ventaloro e i suoi atti difensivi e con l’apporto locale dell’Avv. Sillani al quale va il nostro ringraziamento.

Ben tre sentenze di accoglimento dell’opposizione dei genitori! Le ordinanze ingiunzione erano state emesse ancora l’anno scorso, la N. 7841 del 24/01/2012, la N. 7842 e la N. 7843, sempre nella stessa data.

Le corrispondenti sentenze sono la N. 116, 117 e 115, tutte datate 31/05/2013.

Diamo il giusto risalto alla cosa perchè è un altro segno importante che le nostre istanze trovano ragione in ambito civile, soprattutto quando sono chiaramente motivate e sostenute da una obiezione di coscienza ben espressa e costruita su evidenze scientifiche inattaccabili.

Non ci stancheremo mai quindi di promuovere con vigore e in ogni ambito il nostro percorso di obiezione, così come tutte le altre istanze importantissime legate alle cause per danno da vaccino.

Agli obiettori dell’Alto Adige va tutto il nostro appoggio e la nostra dedizione per proseguire in questo cammino di giustizia, a fianco degli amici Trentini di Vaccinare Informati.

 

Allegato: Sentenze N. 115, 116 e 117 del 31 maggio 2013