COMUNICATO STAMPA

Report e la “Lesa Vaccinazione” Rimini, 21/04/2017 Parafrasando un termine fresco di giornata, coniato da MARCO TRAVAGLIO nel suo articolo – apparso sul Fatto Quotidiano – per manifestare la nostra più ampia solidarietà (non che ne abbiano bisogno, non vogliamo nemmeno metterli in imbarazzo) a Sigfrido Ranucci, Alessandra Borella e a tutta la redazione di Report per quanto messo in onda lunedì 17 aprile scorso parlando di questioni ben note sul vaccino HPV e di cui, probabilmente, la cosiddetta televisione di Stato (servizio pubblico) non doveva trattare per qualche insondabile ragione di tutela dell’opinione pubblica, magari per proteggerla da chi
Leggi tutto

Ordinaria diffamazione: la torbida storia del vaccino HPV

Il vaccino HPV, al pari di quello MPR, è associato ad un elevato numero di reazioni avverse o effetti collaterali in tutto il mondo. Sono numerosissime le testimonianze spontanee e la nascita di associazioni per la tutela delle ragazze danneggiate (per l’Italia citiamo il gruppo RAV HPV fondato da Anna Maria Pezzotti, presente anche su FB), mentre almeno un governo nazionale europeo ha stanziato fondi per la ricerca sulle reazioni avverse di questo vaccino. Insieme agli effetti sistemici, le reazioni avverse o effetti collaterali più frequenti si possono raggruppare sotto due sindromi, dette Complex Regional Pain Syndrome (CRPS) e Postural
Leggi tutto

Tempesta di fuoco sul vaccino HPV in Danimarca

di Norma Erickson (sanevax inc www.sanevax.org), traduzione di Redazione Comilva. A marzo 2015, una stazione televisiva nazionale danese (TV2), ha mandato in onda una trasmissione che si occupava dei danni subiti da un gruppo di ragazze in seguito alla somministrazione del vaccino HPV GARDASIL. Subito dopo la messa in onda della trasmissione, altre ragazze con esperienze simili hanno iniziato ad uscire allo scoperto. Praticamente tutte le ragazze raccontavano la stessa storia: poco dopo la somministrazione di GARDASIL iniziavano ad avere gravi problemi di salute, tali da richiedere l’intervento di un medico. Secondo Luise Juellund, la stragrande maggioranza dei medici chiamati
Leggi tutto

IL VACCINO PER L’HPV PUO’ RENDERE SUSCETTIBILI A CEPPI PIU’ AGGRESSIVI DI HPV

APPELLO PER LA SOSPENSIONE DELLA VACCINAZIONE ANTI-HPV in Italia La vaccinazione contro il papillomavirus (HPV) è stata introdotta in Italia nel 2007 con un’offerta gratuita alle bambine dodicenni e poi estesa, in alcune regioni, anche ad altre fasce di età e ai bambini per prevenire il tumore della cervice uterina. Ancora oggi non esistono prove certe sulla reale efficacia della vaccinazione nella prevenzione di questo tumore. AsSIS (Associazione di Studi e Informazione sulla Salute) lancia un appello: si sospenda la somministrazione di massa del vaccino anti-papilloma virus in attesa di una valutazione appropriata della letteratura scientifica che avanza dubbi sulla
Leggi tutto

34 DECESSI DOPO I VACCINI ANTI HPV

Riportiamo un interessante articolo apparso sul sito SaneVax relativo ad un inaspettato aumento delle segnalazioni di decessi post vaccini HPV. Abbiamo anche inserito delle immagini esplicative per permettervi di effettuare voi stessi la ricerca condotta dal team Sanevax. I suggerimenti conclusivi sono naturalmente riferiti alla realtà statunitense, ma come vediamo tutto il mondo è paese dato che neppure lì la segnalazione della sospetta reazione avversa è pratica comune. In Italia però siamo andati oltre: con il D.L. 95/03  abbiamo abolito le sanzioni penali derivanti dalla mancata segnalazione (sic!) Articolo originale: http://sanevax.org/hpv-vaccines-34-deaths-reported-one-month/ Traduzione di Rossana Liberatoscioli e Segreteria Comilva. Da quando il
Leggi tutto

Il Ministero della Salute Giapponese ritira la raccomandazione per la vaccinazione contro il Papilloma Virus (HPV)

NUOVE EVIDENZE DELLA DANNOSITÀ DEI VACCINI GARDASIL E CERVARIX Fonte: THE ASAHI SHIMBUN, http://ajw.asahi.com/article/behind_news/social_affairs/AJ201306150057, 15 giugno 2013 Il ministero della salute ha deciso lo scorso 14 giugno di ritirare la sua raccomandazione per la vaccinazione contro il papilloma virus in seguito a centinaia di segnalazioni di possibili reazioni avverse, tra cui la sindrome del dolore cronico o altrimenti definito “dolore a lungo termine” e l’intorpidimento. Il Ministero della Salute, del Lavoro e del Welfare non sta sospendendo l'uso della vaccinazione, ma ha incaricato i governi locali di non promuovere l'uso del farmaco fintanto che non saranno completati gli studi in
Leggi tutto