Accade in Serbia: attacco alla libertà di scelta.

In Serbia stanno calpestando tutti i diritti fondamentali dei cittadini che desiderano scegliere per la propria salute. Il governo sta mettendo in atto una campagna volta a cancellare OGNI forma di esenzione o di dissenso alle vaccinazioni e proprio in queste ore, il Legislatore sta aprendo la strada all’introduzione della vaccinazione forzata. Pare che in Serbia i cittadini non abbiano alcun diritto di scegliere per la propria salute. Vi invitiamo a firmare la petizione che troverete seguendo questo link: https://www.change.org/p/united-nations-office-of-the-high-commissioner-for-human-rights-urge-the-government-of-serbia-to-allow-freedom-of-choice-on-the-issue-of-vaccination-please-join-us-in-protecting-the-health-freedom-of-serbian-citizens?hc_location=ufi Lo scorso 5 aprile si è svolta a  Belgrado una manifestazione pacifica volta proprio a far sentire la loro preoccupazione ed il loro
Leggi tutto

LEGGE 27 MAGGIO 1991, N. 165 DEL 1.06.1991, OBBLIGATORIETÀ DELLA VACCINAZIONE CONTRO L’EPATITE B

Arriva la famigerata Legge “De Lorenzo”, uno scandalo tutto italiano che continua a rimanere tale anche dopo l’accertamento in giudizio della corruzione del Ministro da parte della allora Smith Kline Beecham che versò una tangente di circa 600 milioni di lire per favorire questo assurdo provvedimento legislativo.   Allegato: Legge 27 maggio 1991, n. 165 del 1.06.1991, Obbligatorietà antiepatite B
Leggi tutto

LEGGE 29 OTTOBRE 2005 N. 229

Legge 29 ottobre 2005 n. 229. Disposizioni in materia di indennizzo a favore dei soggetti danneggiati da complicanze di tipo irreversibile a causa di vaccinazioni obbligatorie. La norma in questione intende risolvere i contenziosi giudiziari fra i soggetti che usufruiscono dei benefici di cui alla Legge 25 febbraio 1992, n. 210 e il Ministero, in qualsiasi grado di giudizio essi si trovino. A cosa mira quindi il provvedimento: alla cessazione dei contenziosi, proponendo in cambio una transazione economica risolutiva determinata secondo il criterio dell’assegno “una tantum” da riscuotere in cinque rate annuali. Secondo una stima approssimativa che valutava all’incirca in
Leggi tutto

LEGGE 25 FEBBRAIO 1992, N. 210 E SUCCESSIVE INTEGRAZIONI

Legge 25 febbraio 1992, n. 210 e successive integrazioni. Indennizzo a favore dei soggetti danneggiati da complicanze di tipo irreversibile a causa di vaccinazioni obbligatorie, trasfusioni e somministrazione di emoderivati. In allegato trovate anche la scheda ADR per la segnalazione di reazione avversa da vaccino. Trovate in allegato anche la Legge 25.07.1997 n. 238 (modifiche ed integrazioni alla L. 25.02.1992 n. 210). In questa norma viene spostata alle regioni e alle ASL di competenza la responsabilità di gestire l’istruttoria delle domande di indennizzo. Fra le cose interessanti riportate nella legge (ma sistematicamente disattese in tutti questi anni) citiamo: Art. 1,
Leggi tutto

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO: LEGGE PROVINCIALE 23 LUGLIO 2010, N. 16

Il 16 luglio scorso il Consiglio Provinciale ha finalmente approvato la nuova legge sanitaria “Tutela della salute in Provincia di Trento”: con questa legge si pongono le premesse per la sospensione degli obblighi vaccinali anche in questa provincia, così come attualmente in vigore nel vicino Veneto. Una conquista per i movimenti dei genitori ed in particolare per l’Associazione “Vaccinare Informati”. Abbiamo ricevuto la segnalazione di questo evento e volentieri lo diffondiamo, ringraziando in particolare gli amici trentini dell’Associazione “Vaccinare Informati” che hanno lavorato molto attorno a questo progetto nel recente passato. La provincia autonoma di Trento segue la strada dell’analogo
Leggi tutto

LEGGE 2 FEBBRAIO 2006 N. 31

Legge 2 febbraio 2006 n. 31. Disciplina del riscontro diagnostico sulle vittime della sindrome della morte improvvisa del lattante (SIDS) e di morte inaspettata del feto. Dopo anni di discussioni e dibattiti il parlamento italiano partorisce questo “topolino”: una leggina che istituisce di fatto delle commissioni che dovranno lavorare sull’argomento SIDS. Conoscendo il prodotto del lavoro di questi organi inconcludenti sappiamo già come finirà questa ennesima presa in giro: in un “nulla di fatto”.   Allegato: Legge 2 febbraio 2006 n. 31
Leggi tutto

LEGGE 4 FEBBRAIO 1966, N. 51, OBBLIGATORIETÀ DELLA VACCINAZIONE ANTIPOLIOMIELITICA

Legge 4 febbraio 1966, n. 51, Obbligatorietà della vaccinazione antipoliomielitica La vaccinazione antipoliomielitica è resa obblligatoria per i bambini entro il primo anno di età: un pò meno saggi che nel 1939 (due anni per l’antidifterica) ma ancora lontani dagli attuali due mesi per la prima dose.   Allegato: Legge 4 febbraio 1966, n. 51, Obbligatorietà antipoliomielitica
Leggi tutto

LEGGE 6 GIUGNO 1939, N. 891 (1), OBBLIGATORIETÀ DELLA VACCINAZIONE ANTIDIFTERICA

Legge 6 giugno 1939, n. 891 (1), Obbligatorietà della vaccinazione antidifterica. E’ obblilgatoria la vaccinazione antidifterica per tutti i bambini dal secondo al decimo anno di età. nel 1939 c’èra maggiore buon senso di oggi, dal momento che si iniziava la vaccinazione dopo i due anni (e non a due mesi). Allegato: Legge 6 giugno 1939, n. 891, Obbligatorietà antidifterica
Leggi tutto

LEGGE 23 DICEMBRE 1978, N. 833. ISTITUZIONE DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE

Legge 23 dicembre 1978, n. 833. Istituzione del servizio sanitario nazionale. La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività mediante il servizio sanitario nazionale. La tutela della salute fisica e psichica deve avvenire nel rispetto della dignità e della libertà della persona umana. Il servizio sanitario nazionale è costituito dal complesso delle funzioni, delle strutture, dei servizi e delle attività destinati alla promozione, al mantenimento ed al recupero della salute fisica e psichica di tutta la popolazione senza distinzione di condizioni individuali o sociali e secondo modalità che assicurino l’eguaglianza dei cittadini nei confronti del
Leggi tutto

LEGGE 24 NOVEMBRE 1981, N. 689. MODIFICHE AL SISTEMA PENALE

Legge 24 novembre 1981, N. 689. Modifiche al sistema penale. Importante fondamento di molte istanze difensive e ricorsi avverso sanzioni amministrative per inosservanza dell’obbligo vaccinale. Vanno messe in evidenza in particolare le seguenti parti: CAPO I – Le sanzioni amministrative. Sezione I – Principi generali. 4. Cause di esclusione della responsabilità. – Non risponde delle violazioni amministrative chi ha commesso il fatto nell’adempimento di un dovere o nell’esercizio di una facoltà legittima ovvero in stato di necessità o di legittima difesa. 18. Ordinanza-ingiunzione. – Entro il termine di trenta giorni dalla data della contestazione o notificazione della violazione, gli interessati
Leggi tutto