IL  CONSENSO INFORMATO ED IL DISSENSO INFORMATO

IL  CONSENSO INFORMATO ED IL DISSENSO INFORMATO di Anna Maria Mazzilli Qualsiasi  intervento  di tipo medico necessita di un consenso scritto da parte del paziente, sia che si tratti di un’operazione chirurgica, di un esame invasivo o “semplicemente” di una vaccinazione. Il  “consenso informato” è una sorta di accordo scritto che il paziente è tenuto a firmare ogni qual volta si trovi a dover affrontare un intervento medico che può costituire un pericolo a causa delle possibili conseguenze e/o a causa dei rischi ad esso associati. Questo strumento, volto a tutelare la dignità del paziente ma anche la sua corretta
Leggi tutto

Appello dei genitori ed educatori Croati.

Pubblichiamo l’accorato appello dei genitori ed educatori Croati che vedono erodere progressivamente il diritto all’educazione dei bambini non vaccinati.   Egregi Signori Noi sottoscritti genitori ed educatori, accomunati dal principio di libertà di scelta in campo vaccinale, sentiamo la necessità di sottoporvi il nostro punto di vista riguardo la situazione dei nostri bambini e del loro diritto all’educazione, in Croazia. Trasmettiamo questo appello ad ogni livello del sistema educativo e sanitario, al fine di richiamare l’attenzione sulle misure repressive che il legislatore utilizza, misure che minacciano i diritti dei nostri bambini ! E’ triste e deplorevole che NOI, i maggiori esperti quando
Leggi tutto

ANCHE IN CROAZIA IL MOVIMENTO PRO-CHOICE

I paesi dei Balcani stanno vivendo grande fermento rispetto il tema dei vaccini obbligatori, e i cittadini che spontaneamente si sono riuniti nel corso degli ultimi mesi per difendere le loro posizioni, stanno organizzandosi in movimenti, iniziative cittadine e associazioni. Un movimento pro-choice quindi che ha tutte le intenzioni di farsi sentire, non solo nel paese di origine, ma anche all’estero. Da qui la collaborazione con il COMILVA che vuole dare uno spazio a queste realtà molto vicine a noi per obiettivi, missione e sensibilità.  Condividiamo con Voi quando inviatoci dal movimento Croato “Vaccinazione-un diritto di scelta”.   L’iniziativa cittadina “Vaccinazione – un
Leggi tutto

Accade in Serbia: attacco alla libertà di scelta.

In Serbia stanno calpestando tutti i diritti fondamentali dei cittadini che desiderano scegliere per la propria salute. Il governo sta mettendo in atto una campagna volta a cancellare OGNI forma di esenzione o di dissenso alle vaccinazioni e proprio in queste ore, il Legislatore sta aprendo la strada all’introduzione della vaccinazione forzata. Pare che in Serbia i cittadini non abbiano alcun diritto di scegliere per la propria salute. Vi invitiamo a firmare la petizione che troverete seguendo questo link: https://www.change.org/p/united-nations-office-of-the-high-commissioner-for-human-rights-urge-the-government-of-serbia-to-allow-freedom-of-choice-on-the-issue-of-vaccination-please-join-us-in-protecting-the-health-freedom-of-serbian-citizens?hc_location=ufi Lo scorso 5 aprile si è svolta a  Belgrado una manifestazione pacifica volta proprio a far sentire la loro preoccupazione ed il loro
Leggi tutto

SENTENZA DEL TRIBUNALE PENALE DI MACERATA N. 271.02 DEL 23.03.2002

Sentenza del Tribunale Penale di Macerata. Assoluzione dei genitori dall’accusa di violazione art. 110 e 650 del C.P. per inosservanza dell’ordinanza ingiunzione del Sindaco di eseguire vaccinazioni obbligatorie. Depenalizzazione dell’inosservanza delle leggi dell’obbligo vaccinale. I genitori venivano rinviati a giudizio per violazione degli artt. 110 e 650 del Codice Penale per non aver ottemperato ad una Ordinanza del Sindaco che intimava loro il completamento del ciclo vaccinale. La difesa dei genitori invece proponeva il proscioglimento dei genitori ai sensi dell’art. 129 del codice di procedura penale sulla base della depenalizzazione contenuta nelle leggi 706/75 e 689/81. La sentenza dà ragione
Leggi tutto

STORICA VITTORIA ALLA CORTE D’APPELLO DI NAPOLI SEZIONE MINORENNI

ANNULLATO IL DECRETO DI AFFIEVOLIMENTO DELLA PATRIA POTESTÀ Storica vittoria giudiziaria alla Corte d’Appello di Napoli, Sezione Minorenni, in tutela di una nostra obiettrice che aveva ricevuto l’affievolimento della potestà dal TDM di Napoli. Il Decreto contiene statuizioni veramente importanti anche per utilizzo in altri processi e per l’obiezione in genere. Viene ribadito innanzitutto che le leggi che prevedono l’obbligo vaccinale non stabiliscono in alcun modo la coercibilità di tale obbligo. provvedimenti restrittivi della potestà genitoriale possono essere presi in considerazione solo nel caso in cui siano manifesti altri comportamenti negligenti e pregiudizievoli che inducano a ritenere il genitore inadeguato
Leggi tutto

IL GIUDICE DI PACE DI CESENA DÀ RAGIONE AGLI OBIETTORI: ANNULLATE LE SANZIONI

ACCOLTO IL RICORSO CONTRO LE SANZIONI AMMINISTRATIVE Il Giudice di Pace di Cesena dott. Federico Tocco, così come i suoi altri colleghi Giudici dell’Ufficio Giudiziario cesenate, ha accolto il ricorso avverso un’ordinanza-ingiunzione dell’AUSL di Cesena proposta dai genitori D.F e S.C., ritenendo che l’AUSL medesima NON provvede ad informare doverosamente i genitori su una prassi, ritenuta anche pericolosa, come le vaccinazioni. L’AUSL di Cesena infatti, continua a perseguitare i tantissimi obiettori dell’area cesenate, attuando un comportamento COMPLETAMENTE CONTROCORRENTE rispetto a quello delle altre AUSL di Area Vasta Romagna, organismo regionale che integra e condivide risorse e politiche sanitarie, inviando loro
Leggi tutto

LEGITTIMITÀ DELL’OBIEZIONE DI COSCIENZA SANCITA DAL DECRETO DEL TDM DI BOLOGNA, PROC. 575/11

ANCORA UN ALTRO DECRETO CHE CONFERMA I PRINCIPI FONDANTI DELL’OBIEZIONE ATTIVA, NONOSTANTE I CONTINUI ATTACCHI DI ALCUNI PM E DEI DETRATTORI DI UNA SCELTA LIBERA E CONSAPEVOLE Recentissimo decreto del Tribunale per i Minorenni di Bologna, depositato in Cancelleria il 27 gennaio 2014 (Procedimento 575/11), che statuisce in favore dei genitori obiettori. Nonostante le richieste di provvedimenti ablativi della potestà genitoriale avanzati dal Procuratore Minorile di Bologna, il Tribunale ha preso ancora una linea intelligente e giuridicamente inattaccabile. Ed ha accolto tutte le nostre istanze. E’ un decreto di alto valore giuridico: in un momento di attacchi da ogni parte
Leggi tutto

VITTORIA STORICA A TRIESTE: ACCOLTO RICORSO AVVERSO SANZIONE AMMINISTRATIVA

Grande soddisfazione ha suscitato in tutto il movimento triestino ma anche in tutto il gruppo del Friuli Venezia Giulia del COMILVA la Sentenza del Tribunale ordinario di Trieste, Sezione Civile, N. 854/2013 Rg. N. 62/2013 – Opposizione ad Ordinanza Ingiunzione, che andiamo a descrivervi di seguito. Si tratta di una grandissima affermazione di diritto per un ricorso avverso la sanzione amministrativa per mancata vaccinazione di minore, irrogata come di consueto dalla ASS1 Triestina, in deroga alla prassi regionale che vede da molto tempo queste sanzioni “abbandonate” da tutte le altre ASS regionali. L’unica, fra tutte, la ASS1 Triestina continuava a inviare
Leggi tutto

SENTENZE FAVOREVOLI DAL GIUDICE DI PACE DI MERANO

RIAPERTA UNA BRECCIA IMPORTANTE IN ALTO ADIGE Finalmente, in un momento in cui la Provincia autonoma di Bolzano subissa di multe (Ordinanze Ingiunzione) i nostri obiettori, ecco la prima delle nostre difese al Giudice di Pace di Merano (Cancelleria Civile) che ha ottenuto successo. E’ stata portata avanti dal nostro obiettore M.C. con l’ausilio a distanza dell’Avv. Ventaloro e i suoi atti difensivi e con l’apporto locale dell’Avv. Sillani al quale va il nostro ringraziamento. Ben tre sentenze di accoglimento dell’opposizione dei genitori! Le ordinanze ingiunzione erano state emesse ancora l’anno scorso, la N. 7841 del 24/01/2012, la N. 7842
Leggi tutto