REGIONE VENETO. DGR N. 2603 DEL 07/08/2007

BUR N. 84 del 25/09/2007.Sanità e Igiene Pubblica. DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 2603del 07 agosto 2007. Nuovo Calendario vaccinale dell’età evolutiva e approvazione progetti per il miglioramento sistema vaccinale Veneto. (D.G.R. n. 4403 del 30/12/2005) IMPEGNO DI SPESA   Allegato: DGR 2603 del 07.08.2007
Leggi tutto

REGIONE VENETO. DGR N. 3848 DEL 05 DICEMBRE 2006

BUR N. 3 del 09/01/2007. Sanità e igiene pubblica DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 3848 del 05 dicembre 2006. Approvazione dei Piani Operativi specifici per il miglioramento del sistema vaccinale veneto. (Modifica alla D.G.R. n. 2043 del 27/06/06) IMPEGNO DI SPESA. Con delibera di Giunta Regionale n. 4403 del 30/12/2005 − “Approvazione del Nuovo Calendario Vaccinale dell’età evolutiva” sono stati destinati Euro 2.500.000,00.= per lo sviluppo di tutte le azioni necessarie all’implementazione del nuovo calendario vaccinale nell’ambito di un più ampio sostegno dell’intero sistema vaccinale Veneto. Fra le voci di spesa figura anche il “Progetto per la rilevazione delle reazioni
Leggi tutto

REGIONE VENETO. DGR N. 26/DDL DEL 7/08/2006

Relazione: Sospensione dell’obbligo vaccinale per l’età evolutiva, Allegato A. Si tratta in effetti di una bozza di Delibera dove vengono indicate le linee guida del provvedimento che entrerà in vigore dal primo gennaio 2008 come stabilito dalla legge regionale N. 7 del 23 marzo 2007.   Allegato: DGR_0026_07082006_All.A.pdf
Leggi tutto

SENTENZA CORTE D’APPELLO DI VENEZIA, SEZIONE MINORI, R.R.M. 29/03. LEGITTIMITÀ COSTITUZIONALE VACCINAZIONE ANTITETANICA.

La Corte d’Appello di Venezia, Sezione Minori, nella causa civile iscritta al numero 29/03 R.R.M. avente per oggetto la Vaccinazione Antitetanica, solleva questione di legittimità costituzionale in rif. all’art. 32 della Costituzione della L. 5.3.1963 N. 292 (modificata con L. 27.4.1981 N. 166) sull’obbligatorietà della vaccinazioen antitetanica. Principali motivazioni della sentenza: abbattimento delel condizioni di rischio dei bambini per modificazioni delle condizioni ambientali oggetto della frequentazione dei bambini, novità in merito alal frequentazione scolastica, liberalizzata con DPR 355/99, riconoscimento del peso dei movimenti di opinione in merito alal richiesta di cessazione dell’obbligo vaccinale in Italia, riconoscimento di una opposizione motivata alle vaccinazioni basata su ragioni sanitarie
Leggi tutto

COMUNE DI PIOVENE ROCCHETTE. PROVVEDIMENTO DI ARCHIVIAZIONE SANZIONE AMMINISTRATIVA, N. 560 DEL 14.11.2002

Orinanza N. 560 del 14.11.2002. Archiviazione provevdimento di sanzione amministrativa per non aver sottoposto il minore a vaccinazioni obbligatorie di legge. Comune di Piovene Rocchette (VI). Il Comune rileva come la sanzione amministrativa non sia applicabile in quanto non sussiste illecito amministrativo nel caso di mancata sottoposizione a vaccino obbligatorio. Questo sulla base sulla base della pronuncia del Tribunale di Vicenza N. 319 del 16.12.1999. Nel merito si osserva che la vaccinazione obbligatoria dei bambini entro il primo anno di vita integra un trattamento sanitario obbligatorio compatibile con l’Art. 32 della Costituzione solo nella misura in cui non incida negativamente
Leggi tutto

ORDINANZA DI ARCHIVIAZIONE DI VERBALE SANZIONE AMMINISTRATIVA PER MANCATA VACCINAZIONE. SCADENZA DEI TERMINI DI NOTIFICA. COMUNE DI VENEZIA, 23.06.2010

Direzione Interdipartimentale Polizia Municipale del Comune di Venezia. Ordinanza N. 913527/2009 del 23.06.2010. Archiviazione verbale di notifica sanzione amministrativa per omessa vaccinazione obbligatoria per scadenza dei termini di legge (90 gg), rif. L. 689/81. Altri riferimeti legislativi indicati nell’ordinanza: L. 24.11.1981 N. 689, D.L. 18.8.2000 N. 267 Testo Unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali, L.R. 28.1.1977 N. 10, Art. 17 dello Statuto del Comune di Venezia   Allegato: Ord_Venezia_913527_09.PDF
Leggi tutto

CORTE D’APPELLO DI VENEZIA, SEZIONE MINORI CIVILE: VITTORIA STORICA!

VINTO IL RICORSO DI UNA FAMIGLIA AVVERSO L’AFFIEVOLIMENTO DELLA PATRIA POTESTÀ PER LA VACCINAZIONE ANTITETANICA La Corte d’Appello di Venezia, Sezione Minori Civile, con sentenza del 19 ottobre scorso, disposta in cancelleria il 13 novembre, ha accolto il ricorso presentato da una famiglia veneta difesa dall’Avv. Ventaloro avente per oggetto reclamo ex art 739 c.p.c. avverso il decreto pronunciato in data 8/14 luglio 2011 dal Tribunale dei Minori di Venezia che disponeva l’affievolimento della potestà genitoriale ai sensi dell’art. 333 C.C. ai fini della somministrazione della vaccinazione antitetanica (obbligatoria in veneto prima del 1 gennaio 2008), nell’interesse della figlia minore,
Leggi tutto

Attacco frontale alla famiglia: ignoranza o premeditazione?

IL CASO DI UNA FAMIGLIA DI CAMPAGNA LUPIA, IN PROVINCIA DI VENEZIA Il COMILVA denuncia apertamente un caso tanto singolare quanto paradossale avvenuto in questi giorni in Veneto, proprio nella regione che in Italia ha fatto da apripista alla libertà di scelta vaccinale in ambito pediatrico sospendendo formalmente dal 1 gennaio 2008 le leggi dell’obbligo. Due genitori di Campagnalupia (VE) si trovano ad affrontare una situazione surreale di temporaneo affievolimento della patria potestà per la somministrazione di una vaccinazione antitetanica alla loro bambina. La vicenda, risalente alla fine del 2010, vede protagonista una coppia che in quell’anno si trasferisce dal
Leggi tutto

REGIONE VENETO: LEGGE REGIONALE N. 7 DEL 23 MARZO 2007

SOSPENSIONE DELLE LEGGI DELL’OBBLIGO VACCINALE A PARTIRE DAL 1 GENNAIO 2008 IN VENETO La LEGGE REGIONALE N. 7 del 23 marzo 2007 stabilisce la Sospensione dell’obbligo vaccinale per l’età evolutiva, per tutti i nuovi nati a far data dal 1° gennaio 2008. La legge, pubblicata nel BUR n. 30 del 27/03/2007, è stata fortemente voluta dai movimenti dei genitori in Veneto ed è stata ottenuta con l’appoggio dell’allora assessore alla salute Flavio Tosi e di altri politici coraggiosi. Questo provvedimento, tuttora unico nel panorama nazionale, non è tuttavia stato accompagnato da una cambio di atteggiamento nei confronti dei genitori che
Leggi tutto

DECRETO TRIBUNALE DEI MINORI DI VENEZIA 1177/92 RR VA. NON OBBLIGATORIETÀ DELLA RIVACCINAZIONE ANTITETANICA (4° DOSE)

La norma di cui all’art. 1 della L. 29271963, modificata come da art. 1 L. 419/1968 è stata sostituita dall’art. 1 della L. 166/1981. Per effetto di questa modifica la vaccinazione antitetanica risulta obbligatoria per i nuovi nati con tre somministrazioni di anatossina tetanica assorbita che si completano con il decimo-undicesimo mese di vita. Deve quindi ritenersi che il richiamo (4° dose) prevista dalla Circolare del Ministero della Sanità 9/8/1982 non sia da qualificarsi come vaccinazione ma come rivaccinazione (come indicato nell’Allegato A della Circolare stessa) e che di conseguenza non sia da ritenersi obbligatoria. Allegato: DTV_1177.92_RR-VA.pdf
Leggi tutto