TRAGEDIA IN MESSICO A CAUSA DI UN VACCINO

TRADUZIONE DA http://sanevax.org/breaking-news-vaccine-tragedy-in-mexico/  di Alessia Zurlini

Breaking News: tragedia a causa di un vaccino in Messico

11 maggio 2015

by Mario Lamo-Jiménez

8 maggio 2015: Nel Comune indigeno di Simojovel, nello stato del Chiapas in Messico, è stata segnalata la morte di due bambini dopo la somministrazione di vaccini contro l’epatite B (HepB), tubercolosi (BCG) e rotavirus.

simojovel2Poche ore dopo aver ricevuto i vaccini, 37 bambini su un totale di 52 vaccinati presentavano reazioni avverse; alcuni hanno cominciato ad avere convulsioni con il tragico esito in due morti e 37 ospedalizzati, 13 dei quali viene riferito siano in condizioni critiche.

Secondo l’organizzazione cattolica Pueblo Creyente, la morte è riferita ad una bimba di 30 giorni ed un bimbo di 28 giorni.

Il Social Security Institute messicano (IMSS) ha ordinato la sospensione preventiva dei vaccini BCG (tubercolosi), Rotavirus e epatite B, dopo quelle che si sospetta siano reazioni avverse ai vaccini somministrati ai minori in Chiapas.

Anche se questa notizia è stata ampiamente diffusa dalla stampa di lingua spagnola, essa è stata praticamente ignorata dalla stampa inglese.

Che cosa c’è di sbagliato in questo quadro?

Una recente epidemia di morbillo originata a Disneyland,  e senza conseguenze mortali, ha avuto risonanza in tutto il mondo mediatico provocando appelli per una legislazione in materia, generando un’accesa battaglia sulle politiche vaccinali.

Viceversa, un evento vaccinale tragico come accaduto in Messico – che ha avuto un impatto negativo su quasi l’80% dei destinatari, con conseguenti due morti, 37 ricoveri e 13 bambini in lotta per la vita – non è stato segnalato in altri paesi, specialmente negli Stati Uniti. Ci poniamo quindi alcune domande:

  • Questa mancanza di copertura mediatica, è forse dovuta al fatto che i vaccini sono promossi come “sicuri ed efficaci” e nessuno vuole infangare quell’immagine?
  • Questa mancanza di copertura mediatica, è dovuta al fatto che avrebbe un impatto negativo sugli sforzi per rendere i vaccini obbligatori e colpirebbe i profitti dei produttori di vaccini e delle varie altre parti interessate?

È cruciale che la comunità internazionale sia informata di questi decessi e del fatto che questi vaccini sono stati ora sospesi in simojovel1Messico. Questo dovere di cronaca è una parte essenziale del diritto universale al consenso informato.

Le madri a Simojevel si stanno adesso chiedendo quanto sicuri possano essere questi vaccini se nel giro di poche ore possono uccidere bambini perfettamente sani ed inoltre lasciarne molti altri in una condizione di salute molto precaria.

Il Comune di Simojevel storicamente è stato assediato dai trafficanti di droga ed ha visto i suoi leader religiosi ricevere minacce di morte. Sembra che l’unico intervento dello stato, finora, sia stato volto alla promozione di queste vaccinazioni, con i catastrofici risultati che sono stati segnalati.

Un’ultima considerazione: Quando le vite umane diverranno più importanti della copertura vaccinale ?

FONTI:

https://www.facebook.com/pueblo.creyentedesimojovel.9?fref=ts
Business Standard reports two killed 37 sickened after reactions to vaccines in Mexico
IMSS suspended Tuberculosis vaccine, Rotavirus and Hepatitis B after events in Chiapas
IMSS will investigate poisoning of children in Chiapas after being vaccinated