IL PENSIERO UNICO VACCINALE

Perché è necessario stabilire il giusto rapporto medico paziente aldilà dei presunti “obblighi contrattuali”. La certezza della libertà intellettuale del medico è la premessa fondamentale di un consenso realmente informato del paziente. Serve serenità sul pieno esercizio deontologico, in scienza e coscienza della professione medica, contro ogni tentativo di “rieducazione maoista”.   Sono sempre aperte le discussioni sul ruolo dei medici nella promozione delle vaccinazioni, con speciale riguardo ai cosiddetti “medici anti-vaccini”. Nell’articolo del 16 ottobre apparso su “Il Fatto Quotidiano”[i], leggiamo che “la bozza del PNV in discussione prevede esclusivamente percorsi di concertazione con gli Ordini e le associazioni
Leggi tutto