Note sull’immunità di gregge, di Andrew J. Wakefield

NOTE SULL’IMMUNITA’ DI GREGGE di A.Wakefield tratto da: http://vaxxedthemovie.com/notes-herd-immunity-andrew-wakefield/ L’immunità di gregge è un termine sbandierato a difesa della vaccinazione obbligatoria di massa. Che cos’è e perché è così importante? Enunciamo una definizione funzionale di cosa sia l’immunità di gregge di una popolazione data: è la presenza in quella comunità di individui di una adeguata immunità contro una specifica infezione che serve a proteggere quelli a rischio di ammalarsi gravemente e di conseguenza a ridurre la morbilità e la mortalità causate da quella infezione. Adesso distinguiamo fra tipi di immunità di gregge, confrontando ciò che significava nell’era pre-vaccinale e ciò che
Leggi tutto

Suora cattolica arrestata per aver ostacolato un programma di vaccinazione in Kenya

Suora cattolica arrestata per aver ostacolato un programma di vaccinazione in Kenya fonte: http://yournewswire.com/catholic-nun-arrested-for-obstructing-vaccination-program-in-kenya/ 26 maggio 2016, Carol Adl Una suora cattolica è stata arrestata lunedì 23 maggio sera per aver ostacolato una campagna di vaccinazione contro morbillo e rosolia in corso nella contea di Nakuru in Kenya. Il ministro della salute ha dichiarato che la campagna lanciata dal governo kenyota si propone di vaccinare 19 milioni di bambini tra i 9 mesi ed i 14 anni. Sorella Cecilia Kamau, preside della scuola cattolica Saint Antony Academy è stata arrestata dopo aver ostacolato la vaccinazione di oltre 700 scolari. Secondo
Leggi tutto

SI DISSOLVONO LE ILLUSIONI SUL VACCINO ANTI-MORBILLO

Premessa Il CDC riporta che nessuno negli Stati Uniti, è morto di morbillo negli ultimi 12 anni. Nel frattempo dobbiamo registrare 98 decessi correlati al vaccino anti-morbillo dal 2003. Durante tale periodo di tempo, sono stati segnalati al sistema di reporting Vaccine Adverse (VAERS) 694 casi di disabilità correlate al vaccino anti-morbillo. La mortalità infantile a causa di morbillo è di 200 a 400 volte maggiore nei bambini malnutriti nei paesi meno sviluppati rispetto a quelli che vivono nei paesi sviluppati; come la nutrizione migliora, le complicazioni e le morti diminuiscono gradualmente. Questi sono solo alcuni dati che devono farci
Leggi tutto

I VACCINI NON CAUSANO L’AUTISMO ….

I VACCINI NON CAUSANO L’AUTISMO Di Marcella Piper-Terry, M.S., fondatrice di VaxTruth.org Traduzione di Redazione Comilva Ok. Ci rinuncio, i vaccini non causano autismo. L’autismo è una diagnosi comportamentale. Per ricevere la diagnosi di “Autismo” un bambino deve dimostrare un certo numero di comportamenti in un certo lasso di tempo. Se così non accade, la diagnosi di “autismo” non è garantita. Non esistono esami del sangue per l’ “autismo”… l’autismo non puo’ essere confermato o escluso da analisi di laboratorio. E’ una diagnosi strettamente comportamentale. Quindi, qualsiasi cosa causi danni fisiologici non puo’ direttamente “causare” l’autismo. Ergo… i vaccini non possono “causare”
Leggi tutto

IL VACCINO CONTRO IL MORBILLO: ecco in cosa il Dott. Gava dissente dal Prof. Garattini

Condividiamo sul nostro sito un interessante articolo scritto qualche settimana fa dal dott. Roberto Gava e che analizza con la consueta pacatezza e con dati alla mano quanto pubblicato lo scorso giugno sulla rivista BenEssere.  //www.informasalus.it/it/articoli/garattini-morbillo-vaccino.php   Nell’attuale campagna pubblicitaria per propagandare la bontà della vaccinazione antimorbillosa (con il vaccino trivalente MPR contro Morbillo-Parotite-Rosolia) e anche per negare la relazione causale o concausale tra questo vaccino e il disturbo dello spettro autistico, in questi ultimi giorni hanno fatto scendere in campo anche lo stesso Prof. Garattini attraverso il mensileBenEssere (giugno 2015, pag. 51). Nel ‘suo’ articolo, Garattini, che da molti
Leggi tutto

L’INCOMPRESA TEORIA DELL’IMMUNITA’ DI GREGGE

L’INCOMPRESA TEORIA DELL’IMMUNITA’ DI GREGGE di Marco Cáceres, //www.thevaccinereaction.org/2015/06/the-misunderstood-theory-of-herd-immunity/ a cura di Redazione COMILVA A causa delle recenti epidemie di morbillo negli Stati Uniti (e in tutto il mondo occidentale, ndr) il dibattito pubblico sui vaccini e sulla politica vaccinale ha ripreso vigore e riemerge per l’ennesima volta la teoria della “immunità di gregge.” Questa teoria è il fondamento per le campagne di vaccinazione di massa di tutto il mondo. Attualmente prevede che, affinchè una popolazione sia immune verso una malattia infettiva come il morbillo, è necessario vaccinare almeno il 95% della popolazione stessa. In teoria quindi, con un tasso
Leggi tutto

FUNZIONARI DELLA SANITA’ PUBBLICA LO SANNO: individui vaccinati di recente diffondono la malattia

FUNZIONARI DELLA SANITA’ PUBBLICA LO SANNO: individui vaccinati di recente diffondono la malattia Fonte: //www.cnbc.com/id/102473744 traduzione a cura di Redazione Comilva (GLOBE NEWSWIRE ) Washington , DC , 3 marzo 2015  – I medici e i funzionari della sanità pubblica sono a conoscenza che gli individui vaccinati di recente possono diffondere la malattia e che il contatto con le persone immunodepresse può essere molto pericoloso. A tal proposito, la Guida per i pazienti dell’ospedale Johns Hopkins in caso di immunodepressione raccomanda di “evitare il contatto con i bambini che sono stati vaccinati di recente”  e di “chiedere agli amici e ai
Leggi tutto

QUANDO LA SANITA’ DIVENTA QUESTIONE DI POLITICA

QUANDO LA SANITA’ DIVENTA QUESTIONE DI POLITICA   Anche qui in Italia è arrivata la notizia che in California tra dicembre e febbraio si sono verificati 110 casi di morbillo [1]. Inutile dirvi che negli Stati Uniti la notizia è ormai piuttosto vecchiotta ed ampiamente discussa – anche molto animatamente – in lungo e in largo, ma nel Bel Paese, dove tutto arriva “dopo”, il riciclo di una notizia come questa fa il paio con l’“allerta per il calo vaccinale per morbillo e rosolia” [2] (ma guarda un po’ !). Viene accuratamente descritto lo stato vaccinale di alcuni di questi
Leggi tutto

IL MORBILLO VIENE TRASMESSO ANCHE DAI VACCINATI

Un autorevole studio rivela che un individuo vaccinato non solo può infettarsi con il morbillo, ma può trasmettere il virus anche ad altri soggetti vaccinati – smentendo doppiamente l’affermazione che due dosi di vaccino MMR siano “efficaci nel 99% dei casi” come ampiamente sostenuto. Fonte: //www.greenmedinfo.com/blog/measles-transmitted-vaccinated-gov-researchers-confirm Tradotto da Stefania Lucianò Uno degli errori fondamentali sulla valutazione dell’efficacia del vaccino contro il morbillo è quello di pensare che l’inoculo di due dosi di morbillo-parotite-rosolia (MMR) equivalga ad acquisire totale immunità contro questi agenti patogeni. Infatti, si ritiene che ricevere due dosi del vaccino MMR sia efficace al 99% nel prevenire il morbillo, nonostante
Leggi tutto