COMUNICATO STAMPA

COMUNICATO STAMPA La Giunta Regionale dell’Emilia sembra arrivata alla decisione finale sull’obbligo vaccinale (vaccinazioni obbligatorie, difterite, tetano, poliomielite, epatite B) per l’accesso dei bambini ai nidi. COMILVA userà ogni forma possibile di opposizione civile e giudiziaria verso una deriva autoritaria inutile e lesiva delle libertà fondamentali                  COM_20160701_ER2 Rimini, 1 luglio 2016 La Giunta Regionale dell’Emilia sembra arrivata alla decisione finale sull’obbligo vaccinale (vaccinazioni obbligatorie, difterite, tetano, poliomielite, epatite B) per l’accesso dei bambini ai nidi. Leggiamo dalla cronaca (il testo del provvedimento non è ancora disponibile) che “a suggerire la misura è stato il progressivo calo
Leggi tutto

Lettera di un Comune Mortale

Pubblichiamo lo scritto inviatoci da una nostra simpatizzante. Il web e i media impazzano sull’onda di una morbosa campagna vaccinale, dalla quale si prevedono decisioni tutt’altro che costituzionali o devolute al progresso della dignità umana. Giravano, e girano tutt’ora, petizioni con numerosissime firme, nelle quali il desiderio di unificazione di diritti rasentasse parità; ebbene, queste petizioni ( a favore dell’abolizione d’obbligo vaccinale ) non sono mai state considerate degne d’attenzione. Invero, è bastata una sola petizione, creata da una madre di Cesena, richiedente “Obbligo vaccinale per accedere alle scuole” e “segnalazione celere alla procura in caso d’inadempienza vaccinale”,  per mobilitare
Leggi tutto