COMUNICATO STAMPA

COM_20161122_ER3 Rimini, 22 novembre 2016 L’Emilia Romagna ha da oggi una nuova legge regionale che riforma i servizi educativi per la prima infanzia, dall’Assemblea legislativa con 27 voti favorevoli (Pd), 5 no (M5s) e 10 astenuti (Sel, Ln, Fdi, Fi). In particolare l’articolo 6, quello che introduce l’obbligatorietà delle vaccinazioni antipolio, antidifterite, antitetanica e antiepatite B come requisito d’accessoper i bambini a quegli stessi servizi, pubblici e privati, è tato votato daPd, Sel, Fdi, Fi; contrario il M5s, astenuta la Ln. Contrariamente a quanto affermato dagli esponenti della giunta regionale, questo provvedimento non ha nulla a che fare con la tutela della salute pubblica e dei bimbi più deboli, né è fondamentale
Leggi tutto

SCUOLE CHIUSE PER I NON VACCINATI ?

Gent.mo On. Crimì, dando un’occhiata al sito della Camera, apprendo che lei è un giovane medico di quasi 28 anni. Affrontando il tema dei vaccini sono sicuro, quindi, di parlare con un addetto ai lavori, quale io – mi premuro di precisarlo – non sono; tuttavia non sono sicuro di parlare con un genitore, data anche la sua giovane età (almeno per gli standard italici). Io invece sono un genitore di due bambine, rispettivamente di tre anni ed un anno, ed entrambe non sono vaccinate. Quando con mia moglie abbiamo concordemente deciso di non vaccinare la prima delle nostre figlie, è stato tutt’altro che
Leggi tutto