associazione-comilva
L'ASSOCIAZIONE

SPARGIAMO INSIEME
BUONI SEMI

 

Per il Consenso Informato, libero e
incondizionato, per la piena integrazione
sociale di chi sceglie la profilassi vaccinale, per
rendere giustizia e dignità ai danneggiati da vaccino

arrow-down

L'associazione

Comilva icon

COMILVA è l’acronimo di Coordinamento del Movimento Italiano per la Libertà di Vaccinazione

Si articola in Gruppi, Comitati o Associazioni radicate sul territorio il cui scopo è
quello di ottenere la Libertà di Scelta in materia di Vaccinazioni e la tutela dei Diritti
dei Danneggiati da vaccino

VALORI E OBIETTIVI

 

La Libertà di Coscienza: nel decidere in piena responsabilità e consapevolezza il proprio stile di vita, la propria
alimentazione, la cura del corpo e dello spirito. La libertà di coscienza va esercitata nel pieno rispetto dell’altrui
persona e parte dal principio di autodeterminazione al trattamento sanitario.

  • donazioni

    Sostenere le famiglie
    nel loro percorso di
    obiezione di coscienza

  • donazioni

    Contribuire alla diffusione e
    allo sviluppo della libera
    informazione scientifica

  • donazioni

    Sostenere i danneggiati da
    vaccino attraverso azioni di
    carattere medico-legale

  • donazioni

    Contribuire al cambiamento
    delle leggi e dei regolamenti
    vigenti in materia

LEGGI LO STATUTO

COME DIFENDERSI

OBIEZIONE ATTIVA

 

Da anni la nostra associazione codifica un iter chiamato obiezione attiva,
che si esplicita attraverso questi fondamentali comportamenti.

  • PRENDERE POSIZIONE
    FORMALMENTE
     

    con lettere, raccomandate e PEC

  • RIMANERE
    INFORMATI E INFORMARE
     

    con fonti riconosciute attendibili che ti rendono “informato” sul tema, a volte più degli interlocutori

  • NON NASCONDERSI
    MA MANIFESTARSI
     

    l’OBIEZIONE DI COSCIENZA è un comportamento “attivo” dal punto di vista etico e civico, serve a manifestare regolarità genitoriale

  • NON FIRMARE MODELLI
    PRECOMPILATI
     

    è un tuo diritto ricevere adeguate risposte

SCOPRI DI PIÙ

COMILVA

LA STORIA

 

Il COMILVA nasce ufficialmente
l 10 luglio ‘93 a Brescia

LEGGI TUTTO
  • 1981

    Sale alla ribalta della cronaca italiana la prima grande polemica sulle vaccinazioni che riguarda la tragedia della famiglia Tremante.

  • 1988

    Appaiono sui giornali le prime polemiche per il rifiuto della vaccinazione da parte dei genitori e quindi la questione dell’accesso a scuola.

  • 1989

    L’on. Franca Bassi (Verde) elabora e presenta con altri parlamentari la prima proposta di legge per l’obiezione di coscienza alle vaccinazioni.

  • 1990

    Il 22 giugno 1990 la Corte Costituzionale, con la sentenza 307 riconosce la costituzionalità dell’obbligo di vaccinazione.

SOSTIENI ANCHE TU
L'ASSOCIAZIONE!

DIVENTA SOCIODONA ADESSO